Sciopero mezzi pubblici Roma, Torino, Napoli, Genova venerdì 24 Gennaio 2014. Orari, fasce garantite

Annunciato per venerdì 24 gennaio lo sciopero nazionale del trasporto pubblico locale nelle grandi città italiane: come sarà articolata la protesta. Orari e modalità



Milano, Torino, Genova, Bologna, Firenze, Roma, Napoli, Palermo: sono queste le principali città di Italia dove venerdì 24 gennaio si preannuncia una giornata nera per il trasporto pubblico. Gli ultimi aggiornamenti prevedono, infatti, diversi disagi a causa dello stop dei mezzi, per cui l’USB Lavoro Privato, ha ufficialmente proclamato uno sciopero di 24 ore con orari, fasce garantite e modalità diverse a seconda delle città.

Il motivo dello sciopero è la privatizzazione del settore del trasporto pubblico, che secondo l’Unione dei Sindacati di Base avrebbe come unica conseguenza una diminuzione del servizio nei confronti dei cittadini e una minore stabilità invece per i dipendenti. La USB chiede, dunque, un rilancio del carattere pubblico delle società a gestione regionale e la reinternalizzazione dei servizi già affidati con garanzia dei livelli occupazionali.

A Milano i lavoratori si fermeranno dalle 9:45 alle 15 e dalle 18 a fine servizio; a Torino, i mezzi pubblici non circoleranno da inizio servizio fino alle 6 del mattino, dalle 9 alle 12 e infine dalle 15 fino al termine del servizio giornaliero. In particolare, a Torino, la metropolitana passerà dalle 6 alle 9 e dalle 12 alle 15; le autolinee extraurbane funzioneranno da inizio servizio alle 8 e dalle 14:30 alle 17:30; sfm1 Pont-Rivarolo-Chieri (ferrovia Canavesana) e sfmA Torino-Aeroporto-Ceres in circolazione da inizio servizio alle 8 e dalle 14:30 alle ore 17:30.

A Genova il personale viaggiante si asterrà dal lavoro per l’intera giornata, il servizio sarà garantito nelle due fasce: dalle 6 alle 9 e dalle 17:30 alle 20:30; il restante personale si asterrà dal lavoro per l’intero turno. Per la Ferrovia Genova-Casella, il personale viaggiante si fermerà per l’intera giornata, il servizio sarà garantito nelle due fasce: dalle 6:30 alle 9:30 e dalle 17:30 alle 20:30, e sarà garantito anche alle persone portatrici di handicap.

A Bologna, lo sciopero si terrà dalle 8:30 fino alle 16:30 e dalle 19:30 fino alla fine del servizio. Le corse saranno garantite solo fino ad un quarto d’ora prima dello stop, quindi rispettivamente fino alle 8:15 al mattino e fino alle 19:15 la sera; a Roma, invece, i mezzi pubblici si fermeranno dalle 8:30 alle 17 e dalle 20 fino a fine servizio.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini pubblicato il