BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Sciopero mezzi pubblici oggi venerdì 24 Gennaio 2014: orari, informazioni fasce aggiornate

Oggi venerdì 24 gennaio sciopero nazionale dei mezzi pubblici, organizzato dal sindacato Usb Lavoro Privato. Lo stop durerà per 24 ore con modalità diverse nelle varie città



Oggi, venerdì 24 gennaio, nuovo  venerdì nero per chi viaggia con i mezzi pubblici. L'organizzazione sindacale Usb (Unione Sindacale di Base) ha proclamato uno sciopero di 24 ore. La mobilitazione è stata organizzata con modalità territoriali e prevedendo il rispetto delle fasce di garanzia.

Il sindacato spiega ‘Le privatizzazioni nel tpl aggrediscono pesantemente la categoria ed i cittadini: tagli al servizio ed ai livelli occupazionali, revoca del salario di secondo livello; pesanti penalizzazioni contrattuali ed all’esercizio del diritto di sciopero; ingresso di aziende interessate esclusivamente a depredare il denaro pubblico.

Queste sono le pratiche in atto da parte di governo, associazioni datoriali e aziende in un settore che rappresenta la parte vitale della mobilità territoriale nel Paese’. Secondo l’Usb, è necessario ‘un rilancio del settore che garantisca i bisogni e i diritti dei lavoratori e quelli dei cittadini utenti, con il mantenimento ed il rilancio del carattere pubblico delle società, a gestione regionale o direttamente statale’.

In Lombardia, a Milano, stando a quanto spiegato dagli organizzatori, la mobilitazione si svolgerà in due fasce orarie. Atm ha comunicato che a Milano l'agitazione è prevista dalle 8:45 alle 15 e dalle 18 al termine del servizio. In occasione dello sciopero nazionale del trasporto pubblico locale il ticket antitraffico del Comune di Milano, Area C sarà sospeso per tutta la giornata, mentre resta attivo il divieto di accesso e circolazione all’interno della Ztl Cerchia dei Bastioni per i veicoli di lunghezza superiore a 7,5 metri.

A Torino il servizio Gtt è garantito per metro, corse urbane e suburbane dalle 6 alle 9 e dalle 12 alle 15, mentre le autolinee extraurbane circoleranno da inizio servizio alle 8 e dalle 14:30 alle 17:30. A Roma, invece, le corse Atac, Cotral e Tpl sono garantite da inizio servizio alle 8:30 e dalle 17 alle 20, mentre tra le 8:30 e le 17 e dalle 20 a fine servizio, sono a rischio le corse di autobus, tram, filobus, metropolitane e ferrovie Roma-Lido, Termini-Giardinetti e Roma-Viterbo.

A Bologna, poi, per il personale viaggiante dei servizi automobilistici e filoviari TPER dei bacini di servizio di Bologna e Ferrara (bus e corriere) lo sciopero si svolgerà dalle 8:30 alle 16:30 e dalle 19:30 a fine servizio. Sul sito Tper, si legge, ‘per i mezzi urbani, suburbani ed extraurbani del bacino di Bologna saranno garantite solamente le corse dal capolinea centrale verso periferia, e viceversa, con orario di partenza fino alle ore 8:15 al mattino e fino alle ore 19:15 alla sera’. A Napoli, infine, il servizio bus Anm è garantito dalle 5.30 alle 8.30 e dalle 17 alle 20.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il