Le agenzie web iniziano anche a riciclare i siti web: 1000 euro se rifai il tuo sito

Nell'ultimo periodo si è data gran voce al problema del riciclaggio dei rifiuti urbani. Al nord funziona quasi a pieno regime, al centro esiste una situazione a macchia di leopardo ed al sud è quasi completamente inattuato



Nell'ultimo periodo si è data gran voce al problema del riciclaggio dei rifiuti urbani. Al nord funziona quasi a pieno regime, al centro esiste una situazione a macchia di leopardo ed al sud è quasi completamente inattuato. Come succede spesso in Italia, si fanno trasmissioni dedicate, si è invitato, in pieno stile infotainment, esperti ed allo stesso tempo vallettine e starlet in cerca di notorietà e di gettoni di presenza (il tutto essendo passate prima per il letto di qualche burocrate o presunto tale). Insomma per un mese circa sembra che sia il primo punto nell'agenda dell'opinione pubblica e dei media, prima di venire scalzato dall'ennesimo scandalo all'italiana.

In ogni modo c'è un tipo di riciclaggio o di raccolta differenziata che non subisce le differenze geo-antropologiche tra Nord, Centro e Sud è quello che riguarda i siti web. Leggevo infatti questa mattina che c'è una società italiana, la Arguo, che ha messo in atto una promozione che ha come focus il "rottamare i vecchi siti aziendali delle PMI". L'iniziativa si basa su quella cattiva abitudine (dovrei ridire tutta italiana) di considerare il web come uno strascico delle campagne comunicative tradizionali; quindi per una buona percentuale di aziende il sito web è considerato alla stregua di un biglietto da visita online. Una volta realizzato, resta lì così com'è.

Essendo la tecnologia un treno che corre veloce, ciò che è stato realizzato oggi, domani è già considerato vecchio. Un sito web aziendale realizzato due anni fa, che non ha più subito migliorie o aggiustamenti è quindi una specie di cattedrale nel deserto, che ha sull'utente meno fascino di quanto ne potrebbero avere un pullman di arzille ottantenni in bikini! Ecco quindi che questa società, con un'astuta ed intelligente campagna, si offe di analizzare il "vecchio" sito suggerendo le migliorie da apportare e realizzando il "nuovo" scalando il valore del vecchio. "L'offerta - Rottama il tuo vecchio sito web - prevede uno sconto massimo di 1.000 € per il restyling del sito aziendale e per la creazione di una strategia di comunicazione online..."

Bella idea penso; almeno speriamo che servirà a rinnovare il "parco siti" italiani!

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il