BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni Governo Letta ultime notizie: uscita prima quota 96 ma non solo. Ecco chi può andare prima

In pensione prima con i requisiti previgenti l’entrata in vigore delle nuove norme stabilite dall’ex ministro Fornero: chi può avere questa possibilità e come fare



Via libera alla possibilità di pensione anticipata con i requisiti previgenti rispetto alla legge Fornero, concessa a una tranche di esodati ed estesa negli ultimi giorni anche ad alcuni lavoratori appartenenti alla cosiddetta quota 96. A poter godere di questa possibilità, però, saranno solo in pochi. La pensione per quota 96, destinata a chi possiede i requisiti richiesti, scatterà a partire dal prossimo primo settembre 2014, a patto che entro il 27 dicembre il lavoratore riesca a rientrare nei requisiti richiesti da punto di vista anagrafico e contributivo.

La scadenza per l’invio della domanda di accesso alla pensione anticipata alle direzioni territoriali del Ministero del Lavoro dovrà essere inviata entro il 26 febbraio 2014 seguendo le modalità indicate nella Circolare N. 44/2013, mentre la domanda di ritiro dal servizio di insegnamento andrà inviata in forma cartacea direttamente all’amministrazione scolastica entro e non oltre il 7 febbraio prossimo.

Ricordiamo che i pensionandi di Quota 96, appartenenti al mondo della scuola, sono coloro che ‘vantano’ i requisiti previsti dalle regole previdenziali precedenti all’attuale riforma, che prevedevano che per andare in pensione era sufficiente aver raggiunto 60 anni di età e 36 di contributi oppure 61 di età e 35 di contribuzione. In attesa ora ci sarebbero 4mila dipendenti tra personale docente e ATA, ma la copertura per l’intero provvedimento concede il via libera solo a 2.500 lavoratori in tutto, dei quali soltanto un 15-20% nell’ambito scolastico.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il