BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Assicurazioni auto 2014: le migliori offerte Febbraio 2014 a confronto

Aumentano i costi delle polizze auto in Italia: previsti sconti per chi segue le misure proposte nella nuova Legge di Stabilità. Le migliori compagnie di oggi



Costa sempre più stipulare una polizza auto e per evitare prezzi esorbitanti la nuova Legge di Stabilità ha introdotto misure che potrebbero fare ottenere sconti se si seguono determinate linee: previsti infatti sconti per chi installa la scatola nera o fa convenzioni con autofficine di competenza, misure che mirano al potenziamento della concorrenza tra le imprese e alla trasparenza del mercato attraverso alcune opzioni che le compagnie dovranno obbligatoriamente proporre ai clienti e che dovrebbero far scendere il costo delle polizze e contrastare, nello stesso tempo, il fenomeno delle truffe.

Dalla scatola nera al medico dell'assicurazione, dall'officina autorizzata al divieto di cessione del risarcimento: sono tutte norme che consentono ora di ottenere uno sconto nel rinnovo della polizza Rc auto. Queste misure prevedono sconti che vanno dal 5 al 10% a seconda della convenzione che si sceglie.

Per esempio, installare la scatola nera significa pagare il 7% in meno. Del resto in Italia, rispetto ai colleghi europei, le polizze auto sono altissime. A Napoli, per esempio, un guidatore esperto paga quattro volte di più di un automobilista tedesco, 1.300 euro contro i 341 di Berlino. Differenze ancora più alte per i motociclisti: nel capoluogo campano assicurare una moto di 150 cc costa anche trenta volte di più, 639 euro contro i 23 di Berlino o i 20 di Amburgo o Monaco di Baviera.

Questo lo scenario che emerge dal secondo rapporto sull’Rc auto in Italia, elaborato in esclusiva per CorrierEconomia dall’Istituto Tedesco Qualità e Finanza, specializzato nell’analisi e comparazione di prodotti assicurativi e finanziari. Per scegliere la migliore compagnia, con prezzi più convenienti, il preventivatore dell’Ivass rappresenta una buona base di partenza ma fornisce i listini, non tenendo conto degli sconti praticati dagli intermediari.

Una volta trovata la polizza più conveniente, bisogna contrattare sempre, in modo da avere il prezzo migliore e con le nuove formule che prevedono sconti per installa la su scatola nera e risarcimento in forma specifica, può crescere ancor di più lo sconto. Le polizze di Rc auto si possono sottoscrivere da agenti, banche o le compagnie dirette, che operano per telefono o su Internet e sono proprio queste ultime ad offrire tariffe fortemente personalizzate, cioè molto diverse a seconda del guidatore, del tipo di veicolo e del chilometraggio e meno costose.

Altra novità nel mondo Rc auto sono le polizze a rate, che permettono di effettuare il pagamento del premio assicurativo a rate, a fronte di un piccolo interesse di solito applicato al premio assicurativo.

Secondo il rapporto sull’Rc auto in Italia, che ha preso in esame le prime dieci compagnie che operano attraverso le tradizionali reti agenziali, e le prime cinque dirette, che utilizzano telefono e Internet, Allianz, Axa e Unipol sono risultate le migliori fra le prime, Direct Line, Genialloyd e Genertel sono in testa fra le seconde.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il