BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Delega Fiscale Governo Letta 2014: novità tasse, controlli evasione fiscale. Cosa cambia

Via libera dal Senato alla delega fiscale: cosa prevede. Tra le principali novità la riforma del catasto. Cosa dovrebbe cambiare. Il testo ora alla Camera



Via libera del Senato  alla delega fiscale, che prevede una stretta sugli spot in radio e tv per la pubblicità dei giochi, la riforma del catasto, oltre settecento sconti fiscali, il rafforzamento della lotta all'evasione e interventi vari contro la ludopatia. Ora il testo torna all'esame di Montecitorio, in terza lettura e sarà la Camera a dover dare il via libera definitivo.

E’ stato riformulato e approvato dall’Aula del Senato l’emendamento che era stato accantonato e che si riferisce alla pubblicità in materia di gioco. Nel testo originario, l’emendamento, a firma Nencini, Buemi, Fausto Guilherme Longo, prevedeva ‘l’introduzione del divieto di pubblicità nelle trasmissioni radiofoniche e televisive e delle relative sanzioni’.

Il testo riformulato recita invece: ‘Introduzione del divieto di pubblicità nelle trasmissioni radiofoniche e televisive, nel rispetto dei principi sanciti in sede europea, relativi alla tutela dei minori, per i giochi con vincita in denaro che inducono comportamenti compulsivi’. Tra le principali novità, la revisione del catasto dei fabbricati che dovrebbe prevedere nuovi principi per l'attribuzione a ciascuna unità immobiliare di un valore patrimoniale utilizzando come unità di misura il metro quadrato e non più il numero dei vani, e una rendita media, da stabilire con un calcolo che esprima la relazione tra i redditi da locazione medi, la localizzazione e le caratteristiche dei beni per ciascuna destinazione catastale ed ambito territoriale.

Per le rilevazioni, l'Agenzia delle Entrate potrà impiegare, mediante apposite convenzioni, tecnici indicati dagli ordini professionali. Si punta anche alla razionalizzazione dell'Iva e di altre imposte indirette, in particolare, semplificando gli adempimenti e attraverso la razionalizzazione delle aliquote.

Prevista anche la creazione commissione incaricata di redigere un rapporto annuale sull'economia fiscale e contributiva e definire linee di intervento per l'emersione di base imponibile. Ogni anno, il Governo dovrà poi riferire al Parlamento.

Fra le novità introdotte dalla commissione Finanze, gli sgravi anche per la realizzazione di opere di adeguamento degli immobili alla normativa in materia di sicurezza e di riqualificazione energetica e architettonica; la razionalizzazione per quanto riguarda l'8 per mille; e si affronta anche il tema del gioco con la creazione di un fondo antiludopatia.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il