BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Canone Rai 2014 e bollo auto: multa dopo scadenza. Cosa fare. Come pagare in ritardo con sanzione

Pagare in ritardo canone rai e bollo auto con interessi e sanzioni: a quanto ammontano, calcolo da fare e come effettuare il versamento. Nuovi tempi di scadenza



Chi, entro la data dello scorso 31 gennaio, non avesse pagato canone Rai e bollo auto, dovrà provvedere al loro pagamento, versando ormai, insieme alla somma richiesta una percentuale di sanzioni.  Pagando il canone Rai, il cui costo è di 113,50 euro, entro 30 giorni oltre il termine previsto la sanzione è di 4,4,7 euro, dopo 30 giorni ma entro sei mesi di 8,94 euro, dopo i sei mesi si aggiunge l'1% per ogni semestre.

Non pagano il canone i cittadini con 75 anni di età o più e con reddito annuo sotto i 6713,98 euro. Per pagare il Canone Raisi potrà usare l'apposito bollettino in posta, o recarsi nelle tabaccherie-ricevitorie Lottomatica, online, o tramite il bancomat degli sportelli automatici, via telefono al numero 800.191.191 con carta di credito Visa, Mastercard, Moneta, Aura, Diners, American Express (commissione di circa 2 euro). Chi, invece, pagherà in ritardo il bollo auto dovrà calcolare gli interessi in base ai giorni di ritardo.

E’ prevista una sanzione pari allo 0,2% per ogni giorno di ritardo e se il versamento viene regolarizzato entro 14 giorni dalla scadenza del termine utile per il pagamento, più gli interessi legali giornalieri; se si paga entro 30 giorni successivi alla scadenza del termine previsto, si applica una sanzione pari al 3% della tassa originaria, oltre gli interessi legali giornalieri calcolati sugli effettivi giorni di ritardo la cui percentuale annua è pari al 1%.

Dopo il trentesimo giorno di ritardo si applica una sanzione pari al 3,75% della tassa originaria, oltre gli interessi legali giornalieri calcolati sugli effettivi giorni di ritardo la cui percentuale annua è pari al 1%; mentre oltre un anno di ritardo, si applica una sanzione pari al 30% della tassa originaria più gli interessi dovuti per ogni semestre maturato di ritardo calcolati automaticamente dal sistema.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il