BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Mini Imu: come pagare in ritardo. Sanzioni, multe. Come fare ravvedimento operoso

Scaduto termine pagamento della mini Imu: le sanzioni a cui va incontro il contribuente. Come fare a pagare in ritardo e ravvedimento operoso



E’ scaduto ormai da un bel po’ il termine di pagamento della mini imu, ‘dedicata’ ai proprietari di prime case, proprietari di terreni agricoli, proprietari di case non locate di anziani o disabili ricoverati e residenti in case di cura, quelle dei residenti all'estero e quelle dei militari e delle forze dell'ordine, che bisognava pagare anche sulle pertinenze delle prime case, come box e cantina.

La mini Imu avrebbe dovuto essere versata solo dai residenti in quei Comuni che nel 2013 hanno alzato l’aliquota base dal 4 per mille al 5 o al 6. Esenti dal pagamento della mini Imu, i fabbricati rurali ad uso strumentale, i proprietari di immobili degli italiani residenti all’estero, e tutti coloro che posseggono seconde case e una prima casa di lusso (A1, A8 e A9), poiché hanno già versato la rata Imu di dicembre.

Chi non avesse ancora pagato, potrà procedere al versamento tramite ravvedimento operoso, pagando una maggiorazione minima. Il ravvedimento operoso può essere di tre tipi: il ravvedimento sprint, breve e lungo. Il ravvedimento brevissimo o sprint si verifica quando si paga la tassa dovuta entro 15 giorni dalla scadenza fissata, pagando insieme all’importo della tassa, una sanzione amministrativa ridotta di 1/15 per ciascun giorno di ritardo, pari quindi al 2% al giorno fino ad arrivare al 30% per i ritardi da 15 giorni in avanti.

Il ravvedimento breve invece si realizza quando il pagamento omesso viene eseguito dal 15° al 30° giorno successivo alla scadenza, pagando così una sanzione del 3 per cento. Infine abbiamo il ravvedimento lungo, quando cioè i pagamenti avvengono dal 31esimo fino ad una anno dalla scadenza fissata per legge, pagando in tal caso una sanzione del 3,75 %.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il