BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie Governo Letta: nuova legge a Marzo annunciata da Boldrini

Si discute da mesi ma ancora nessuna misura concreta su modifiche pensioni, precoci, usuranti ed esodati. Nuova proposta di legge in auto a marzo. Le rassicurazioni della presidente della Camera Boldrini



Si discute ancora di modifiche alle pensioni, di uscita anticipata, di prestito pensionistico, di soluzioni necessarie per risolvere una per tutte la questione esodati, senza considerare poi i pensionandi di Quota 96, ma di concreto si fa ben poco.

Per questo la presidente della Camera, Laura Boldrini ha detto “I cosiddetti esodati hanno tutte le ragioni di sentirsi traditi,migliaia di famiglie vittime di quella che non esito a definire una pesante ingiustizia sociale, persone sottoposte ad una inaccettabile incertezza, addirittura sul loro numero, visto che dopo due anni non sappiamo ancora con precisione quanti siano le lavoratrici e i lavoratori coinvolti e anche le risorse economiche a disposizione”. E per questo ha annunciato che “Sarà in Aula entro il prossimo mese di marzo il la proposta di legge sugli esodati”.

La nuova legge è per gli esodati, ma potrebbe interessare anche alcune diseguaglianze come per precoci e usuranti dando la possibilità a tutti di andare in pensione anticipata, pensando a regole che valgano per tutti e non solo per i 104 o altri singoli casi. In realtà, la presidente della Camera nei giorni scorsi aveva incontrato una delegazione di esodati che hanno protestato a Roma in piazza Montecitorio rassicurandoli sul suo impegno per imprimere un'accelerazione alla proposta di legge finalizzata a risolvere la questione dopo il caos creato dalle norme Fornero.

Ed effettivamente i lavoratori esodati sono i più penalizzati dalla riforma Fornero, coloro che erano in procinto di andare in pensione per raggiungimento d'età o anni di contributi versati secondo le precedenti norme e che avevano stipulato un accordo con il propri datori di lavoro., ma che sono stati bloccati dalla nuova legge.

Considerando, infatti, l’innalzamento dell’età pensionabile per tutti e le nuove regole della riforma Fornero, sono sorte non poche difficoltà e sono migliaia le persone che a tutt’oggi rischiano di ritrovarsi senza un lavoro e senza pensione. Per queste persone, ha assicurato la Boldrini, si tenterà di trovare un soluzione.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il