BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Assicurazioni auto 2014: decreto Legge Governo Letta. Tariffe e prezzi più bassi. Ecco cosa cambia

Prezzi assicurazioni auto più bassi con nuovi sconti: quali cono quelli previsti dal nuovo decreto, cosa riguardano e quanto faranno risparmiare. Le novità



Il costo delle assicurazioni auto sale e il governo cerca di correre ai ripari per evitare che frodi ed evasioni continuino ad imperversare ed ecco che allora arriva un disegno di legge che prevede sconti per chi decide di scegliere determinate convenzioni. Il nuovo disegno di legge se da un lato dovrebbe portare a ribassi anche importanti delle polizze assicurative, dall'altro lascia irrisolta la questione del continuo abbassamento dei risarcimenti per i danni considerati lievi.

Diverse le riduzioni sconto previste: chi, per esempio, monta la scatola nera ha uno sconto immediato minimo del 7%, sulla media dei prezzi regionali; prevista una riduzione del 5% per risarcimento in forma specifica presso carrozzerie convenzionate., mentre chi opta per il divieto di cessione del diritto al risarcimento verrà premiato con uno sconto del 4%. L’ultimo 7% è determinato per prestazioni di servizi medico-sanitari resi da professionisti convenzionati con le imprese assicurative. 

Saranno, inoltre, introdotte multe salate, che potranno oscillare fra i 5.000 e i 40.000 euro, per quei professionisti che non forniscono le dovute pubblicità e comunicazione.

Questo quanto dovrebbe entrare se il decreto venisse definitivamente approvato. Non sono troppi gli ostacoli alla sua approvazione, a parte l’iter lungo, ed anche il Movimento 5 Stelle ha ben accolto le misure, a patto che, chiaramente, venga realmente rispettata la libertà del consumatore e sia garantito che gli sconti vengano effettivamente applicati.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il