BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Migliori Conti Correnti Febbraio 2014: spese, condizioni, tassi interesse. Offerte a confronto

Confrontare le offerte disponibili prima di scegliere un conto corrente per trovare la risposta migliore alle proprie esigenze: condizioni da valutare. Le migliori proposte



Scegliere un conto corrente sembra talvolta un’operazione semplice, basta recarsi in una banca e aprirlo. Ma in realtà, prima di compiere questi semplici passi, sarebbe bene iniziare a valutare che tipo di conto si desidera, in base alle proprie esigenze, alle operazioni che vi si svolgeranno, alle condizioni e alle spese imposte da ogni banca. Il conto corrente permette di mettere al sicuro i propri soldi e di gestirli in totale libertà.

Il vantaggio di aprire un conto corrente in Banca è quello di avere accesso immediato al denaro e di effettuare i pagamenti grazie ai diversi servizi a disposizione, da carte di credito, a bancomat, assegni, servizi di banca online. Ma ogni conto corrente ha caratteristiche e costi differenti, che consistono nel costo di apertura, le operazioni incluse nel canone, l’acceso alla banca online, ed è per questo che prima di sceglierne uno è bene valutare le diverse disponibilità sul mercato.

Tra le migliori offerte di questo mese di febbraio 2014 spicca quella di Conto BancoPosta Click di Poste Italiane, che ha imposta di bollo a carico del cliente, e prevede bonifici via web, prelievi allo sportello o presso ATM di altri istituti di credito gratis, mentre se effettuati all’estero si pagano 1,75 euro, un bonifico allo sportello viene 2,50 euro e la registrazione delle operazioni 1,75 euro. Cc’è poi Conto Corrente Freedom One di Banca Mediolanum, che permette di ottenere interessi netti attivi con tassi a regime pari all'1% (attivo) e al 9,23% (passivo).

Il canone fisso del conto è di 90 euro annui e l'imposta di bollo è pari a 34,20 euro annui e l'imposta non deve essere versata se in conto corrente vengono depositati meno di 5000 euro.  A seguire torviamo Conto CheBanca! Online, conto corrente a zero spese, senza alcun canone annuo e imposta di bollo. I prelievi presso ATM di altre banche sono gratis anche all’estero e i bonifici sono illimitati e senza costi, mentre se fatti allo sportello prelievi e bonifici costano invece 3 euro, come il registro delle operazioni.

E c’è infine il Conto Italiano online di Banca Monte dei Paschi di Siena, gestito quasi completamente con le carte e sul web, e che prevede imposta di bollo, bonifici allo sportello e prelievi presso ATM di altre banche gratis, mentre si pagano 5,20 euro per i prelievi allo sportello, 5,50 per i bonifici, 2 euro i prelievi all’estero e 2 per il registro delle operazioni.

Tre, invece, le proposte di Unicredit: Super Genius 2.0, conto flessibile con canone mensile pari a 6 euro che include spese per le operazioni, carta di debito internazionale e canone annuo per il servizio Banca Multicanale; Genius Smart, con canone mensile di 8 euro con spese di apertura di 10 euro, dedicato a quelle persone che hanno piccole somme da investire e che hanno bisogno di un conto corrente gestibile facilmente e prevalentemente online; e Genius First, conto corrente basato su servizi bancari evoluti e rapidi, che prevede il pagamento di canone mensile di 14 euro.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il