BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni vecchiaia e anzianità Governo Letta: in legge esodati a Marzo cambiamenti possibili

In Aula il prossimo mese di marzo nuova proposta di legge sugli esodati: possibili cambiamenti anche per pensione anticipata con regole previgenti la legge Fornero



ancora novità in arrivo nel mondo delle pensioni? “Sarà in Aula entro il prossimo mese di marzo la proposta di legge sugli esodati”: ad annunciare la decisione della conferenza dei capigruppo di Montecitorio è stata la presidente della Camera Laura Boldrini, decisione per risolvere il problema dei lavoratori esodati, che “risponde alle richieste arrivate da migliaia di persone vittime di una pesante ingiustizia sociale”.

La presidente della Camera nei giorni scorsi aveva incontrato una delegazione di esodati che hanno protestato a Roma in piazza Montecitorio rassicurandoli di in suo impegno per imprimere un’accelerazione alla proposta di legge finalizzata a definire la loro situazione dopo l’errore commesso dalla legge Fornero.

Gli esodati sonolavoratori che erano in procinto di andare in pensione per raggiungimento d’età o anni di contributi versati secondo le precedenti norme e avevano stipulato un accordo con il propri datori di lavoro. I nuovi limiti di età e le nuove regole introdotte dalla legge Fornero hanno allungato i tempi mettendo in difficoltà tutti coloro che si trovano in queste condizioni e si tratta di circa 15 mila persone per le quali bisogna trovare un soluzione con la proposta di legge che arriverà in Aula a marzo.

La nuova legge dovrebbe ampliare la platea dei derogati estendendola anche il personale della scuola il quale, nel caso abbia fruito di permessi per l’art. 33 comma 3 della Legge 104 del 1992 e per l’art. 42 del Decreto Legislativo n° 151 del 26.03.2001, può presentare al Dipartimento territoriale del Lavoro domanda per entrare nella graduatoria stilata dall’Inps e, rientrando nelle 2.500 unità stabilite per l’anno 2014, potrà successivamente produrre istanza per il pensionamento a decorrere dal primo settembre 2014, ma solo se possiede i requisiti previgenti la legge Fornero.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il