BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Spread btp-bund: previsione 150 punti. Con Governo Renzi nuovo impulso ma anche una trappola

Spread Btp-Bund in discesa: analisti stimano possa scendere fino a 150 punti soprattutto con governo Renzi. Quali prospettive? La situazione



Lo spread fra Btp italiani e Bund tedeschi continua a scendere e alcuni analisti stimano anche possa raggiungere i 150 punti. Lo spread Btp-Bund, infatti, si è attestato di nuovo sotto i 200 punti base mentre i rendimenti lordi segnano nuovi minimi da inizio 2006, dopo gli esisti positivi di una nuova asta di titoli di Stato. In effetti, le previsioni a 150 punti dei vari esperti si potrebbero avverare con più facilità perchè l'Europa dà molta fiducia al governo Renzi, fiducia che viene data anche alla creazione del fondo bad bank.

Ma la discesa vertiginosa dello spread può essere anche una trappola, perchè se fallisce il governo Renzi allora potrebbe significare che l'Europa stessa vede pochi o nessun altro leader politico italiano capace di risistemare la situazione economica.

Nel frattempo, la Bce, in generale, si attende un lento recupero del prodotto nell'area euro, secondo quanto riportato nel bollettino mensile, secondo cui i rischi per le prospettive di crescita continuano a essere orientati al ribasso.

Pesano le incertezze dei mercati mondiali, in particolare i Paesi emergenti, ma anche domanda interna e un export che potrebbero deludere le attese. La Bce si aspetta, inoltre, che l'inflazione dell'Eurozona nei prossimi mesi resti sui livelli attuali e vede rischi bilanciati, attribuendo la frenata a 0,7% a gennaio principalmente alla componente energetica. I tassi, garantisce la Bce, resteranno sui livelli attuali o inferiori a lungo.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il