BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Governo Renzi: programma e nomi Ministri possibili. Ultime notizie e novità

Le linee guida generali del programma del nuovo esecutivo guidato da Renzi e nomi possibili nuovi ministri: Emma Bonino riconfermata. La lista



Matteo Renzi, premier incaricato, ha dato il via alle consultazioni: il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha, infatti, conferito al segretario del Pd, Matteo Renzi, l'incarico di formare il nuovo governo. La squadra di ministri del Governo di Matteo Renzi sarebbe già a buon punto, tra volti nuovi ed esperti politici. I nomi che circolano da giorni sono quello del Sottosegretariato alla presidenza del Consiglio e Interni, per cui sono al ballottaggio Graziano Delrio e Angelino Alfano.

A Graziano Delrio, ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie nel governo Letta, toccherebbe il sottosegretariato alla presidenza del Consiglio. Angelino Alfano andrebbe al Viminale. In caso contrario i ruoli potrebbero essere scambiati. All’Economia, Lucrezia Reichlin, Lorenzo Bini Smaghi, Fabrizio Barca, o Romano Prodi. Allo Sviluppo Economico, Maurizio Martina, Vittorio Colao, Pier Carlo Padoan o Franco Bernabè. Al Lavoro, Tito Boeri,  Fabrizio Barca, Guglielmo Epifani, Marianna Madia, Pietro Ichino, o Mauro Moretti; alla Difesa, i nomi che circolano sono quelli di Federica Mogherini, Roberta Pinotti e Arturo Parisi; mentre agli Esteri, potrebbe rimanere Emma Bonino, gradita a Napolitano.

Alla Giustizia, invece, la Cancellieri potrebbe essere sostituita da Michele Vietti, Angelino Alfano o Livia Pomodoro; alla Cultura, circolano i nomi di Dario Franceschini, Paolo Mieli, e Gianni Cuperlo; mentre alle Infrastrutture e Trasporti, potrebbe arrivare Maurizio Lupi o Michele Emiliano. All’Agricoltura, Ernesto Carbone, mentre il patron di Eataly Oscar Farinetti si è chiamato fuori; e alle Riforme: Maria Elena Boschi o Debora Serracchiani.

Ai Rapporti con il Parlamento, potrebbe arrivare invece Roberto Giachetti e Maria Elena Boschi; all’Ambiente, potrebbe essere riconfermato Andrea Orlando o circola anche il nome di Matteo Orfini. Alla Sanità si parla di Beatrice Lorenzin o Gino Strada; mentre all’Istruzione potrebbe essere riconfermata Maria Chiara Carrozza, o anche Stefania Giannini. Molto di ciò che Renzi metterà in pratica dipenderà dai ministri che sceglierà, male linee guida sarebbero già state definite.

In primo piano, la riforma della legge elettorale, l’Italicum e quella che porterà alla nascita del nuovo Senato; attuare il suo nuovo piano per il lavoro, jobs act, e novità su un contratti di inserimento a tempo indeterminato a tutele crescenti, assegno universale per chi perde il posto di lavoro.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il