BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Migliori Mutui febbraio 2014:tasso interesse variabile e fisso. Spese, condizioni, costi. Confronto

Mutui a tasso fisso o variabile? E’ il dilemma di chi deve acquistare una casa. I migliori da scegliere e quali preferire per convenienza e proprie esigenze



Decidere di accendere un mutuo rappresenta sempre un pensiero per chi deve acquistare una casa: meglio, infatti, rifletterci prima un po’ e valutare tutte le condizioni previste da quelli a tassi variabile e a tasso fisso. Una volta valutate le condizioni, bisogna considerare le proprie esigenze e quindi procedere alla scelta del mutuo.

Oggi la maggior parte dei nuovi contratti mutui stipulati sono a tasso variabile, perché i migliori mutui a tasso fisso partono con un tasso del 5,5% rispetto al 3% del variabile. E la convenienza dei variabili dovrebbe continuare, secondo le previsioni, anche per questo 2014. Le previsioni sui tassi di interesse dei mutui per il 2014 indicano, infatti, che l'Euribor dovrebbe rimanere stabile anche quest'anno, risalendo solo sul finire dell'anno e andando a toccare lo 0,35% per la versione a 3 mesi. Attualmente l'Euribor a 1 mese è allo 0,22%, l'Euribor a 6 mesi allo 0,40%, ed entrambi sono previsti stabili come quello a 3 mesi, il più usato per i mutui variabili.

La crescita è prevista dal 2015 in poi. Fra i migliori mutui a tasso variabile di questo mese di febbraio 2014 per l’acquisto di una casa del valore di 150.000mila, per un mutuo di 100mila, l’offerta più conveniente è quella di Mutuo Variabile di Bnl Gruppo Bnp Paribas che prevede il pagamento di una rata mensile di 548,88 euro al mese, ad un tasso del 2,8% e un taeg del 3,02%; a seguire c’è Mutuo Pratico a Tasso Variabile di Deutsche Bank che prevede il pagamento di una rata mensile di 549,11 euro al mese, con un tasso del 2,89% e un taeg del 3,08%; e infine c’è Mutuo Arancio Variabile di Ing Direct che prevede il pagamento di una rata mensile di 544,37 euro, con un tasso del 2,99% e un taeg del 3,18%.

Secondo un’indagine di MutuiOnline, le migliori offerte oggi sono quelle proposte da Cariparma (gruppo Credit Agricole) tra le banche tradizionali, Hello Bank, banca virtuale di Bnl (che fa parte del gruppo transalpino Bnp Paribas), Webank, e IwBank. Le analisi riguardano mutui a tasso fisso e variabile considerati in base all’andamento del mercato reale.

. L'offerta di mutui sia a tasso fisso che variabile a Aprile 2016 si fa molto interessante. Grazie alla discesa mese su mese dei prezzi degli immobili nelle grandi città, ma soprattutto nei piccoli centri, e grazie ai tassi praticamente prossimi allo zero oggi accendere un mutuo è estremamente conveniente. In questa analisi abbiamo analizzato le migliori offerte proposte dai principali istituti.

Fisso o variabile? Questo è l'eterno dilemma... In breve in questa particolare fase storica chi ha la possibilità di aprire un mutuo da estinguere in 10 anni quasi sicuramente la scelta del tasso variabile può essere quella più azzeccata, infatti attualmente i tassi sono molto bassi e le prospettive per i prossimi anni non fanno intravedere una loro risalita e poi grazie alla portabilità è sempre possibile, qualora i tassi aumentino, ricontrattare il mutuo con la stessa banca o con un altro istituto al fine di ottenere una proposto di nuovo vantaggiosa.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il