BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tasi, Iuc, Imu: decreto bloccato. Tassa per prima casa, Governo Renzi potrebbe reintrodurla

Reintrodurre l’Imu fra le ipotesi allo studio del nuovo governo Renzi. Come fine farà la nuova tassazione sulla casa Iuc? Situazione



Sembrava fosse stato tutto stabilito per l’entrata in vigore ufficiale della nuova Iuc, il  ministero dell’Economia qualche settimana fa aveva comunicato le scadenze ufficiali di pagamento delle nuove tasse sulla casa, governo e comuni avevano trovato l’accordo sulla definizione delle aliquote Tasi ma ora tutto sembra traballare di nuovo. Il motivo è la costituzione del nuovo governo guidato da Matteo Renzi che, tra l’altro, ha annunciato il possibile ritorno dell’Imu.

L'abolizione della tassa sulla casa è stata definita un errore e questo potrebbe preannunciare una retromarcia sulla tassazione degli immobili. La Tasi sarà, dunque, uno dei primi problemi che il nuovo governo dovrà risolvere. La Tasi, la tassa sui servizi indivisibili comunali introdotta dal governo Letta che ha creato la nuova Iuc, composta da Tasi, Tari e Imu, ancora non ha una disciplina, proprio quando si credeva vicina la definizione della disciplina Tasi, con aliquote e detrazioni, ed ora che la palla passa nella mani del governo Renzi, sembra tutto da riscrivere.

E ci si augura si risolva tutto in tempi rapidi, visto che i Comuni dovrebbero presentare i bilanci entro fine febbraio. Nulla di fatto, dunque, per l’accordo dell’ormai ex governo Letta con l’Anci, l’associazione nazionale comuni italiani, sulle detrazioni e le aliquote Tasi, accordo che aveva lasciato libertà ai comuni di decidere sulle aliquote e su un aumento per finanziare le detrazioni Tasi per l’abitazione principale o le famiglie con redditi bassi.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il