BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Bonifici dall'estero: acconto automatica, tassa 20% non ci sarà più. E' ufficiale. I nuovi controlli

Stop all'obbligo imposto alle banche di applicare alle persone fisiche la ritenuta del 20% sui bonifici dall’estero: tutto sospeso



Revocato l'obbligo di applicare la ritenuta di acconto del 20% sui bonifici provenienti dall'estero. Secondo il Ministero dell’Economia, infatti, la ritenuta come metodo contro l’evasione fiscale, è di fatto superata dallo sviluppo degli ultimi giorni dello scambio automatico multilaterale di informazioni sui redditi di fonte estera dei residenti italiani.

L'Agenzia delle Entrate, su richiesta del ministro dell'Economia Fabrizio Saccomanni, ha disposto la sospensione dell'operatività della ritenuta del 20% che dal primo febbraio viene applicata automaticamente sui bonifici provenienti dall'estero. Le somme trattenute saranno restituite e, contemporaneamente, è stato predisposto un testo per l'abrogazione del nuovo balzello.

L'Agenzia delle Entrate in una nota ha precisato ‘Gli acconti eventualmente già trattenuti dalle banche sulla base della norma saranno rimessi a disposizione degli interessati dagli stessi intermediari’.

Il ministro del Tesoro ha deciso di sospendere la norma, per ora fino al primo luglio. Lo stop al prelievo, fanno sapere dal Tesoro, è stato determinato ‘dall'evoluzione del contesto internazionale’. Ma il contesto interno ha avuto la sua parte: nei giorni scorsi, infatti, si sono mobilitate le associazioni dei consumatori Adusbef e Federconsumatori, l'istituto Leoni, diversi parlamentari delle opposizioni. L'obbligo del prelievo era scattato lo scorso primo febbraio in applicazione di un provvedimento dell'Agenzia delle Entrate del 18 dicembre.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il