BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Cartelle Equitalia: proroga rottamazione fino al 31 Marzo 2014

E’ stata prorogata dal 28 febbraio al 31 marzo la sanatoria per il pagamento in un’unica soluzione delle cartelle Equitalia: come fare e verificare propria situazione



E’ stata prorogata dal 28 febbraio al prossimo 31 marzo la sanatoria per il pagamento in un’unica soluzione delle cartelle Equitalia, senza interessi di mora e sanzioni. L'agevolazione riguarda le cartelle e avvisi di accertamento esecutivi emessi per tributi di competenza delle Agenzie fiscali (Agenzia delle Entrate, del Demanio, del Territorio, delle Dogane e dei Monopoli), Uffici statali (per esempio Ministeri e Prefetture) ed Enti locali (Regioni, Province e Comuni), affidati a Equitalia entro il 31 ottobre 2013 e i tributi come il bollo dell'auto e le multe per la violazione del codice della strada. Restano esclusi, invece, i debiti Inps e Inail.

Per sapere se i tributi inseriti nelle cartelle rientrano nell’agevolazione, i contribuenti devono verificare la propria situazione debitoria, partendo dalla data in cui le somme dovute sono state affidate all'agente della riscossione e il tipo di atto ricevuto. Per ricevere queste informazioni, basterà recarsi presso qualsiasi sportello di Equitalia.

Per le cartelle che rientrano nell'agevolazione, il contribuente non dovrà pagare gli interessi di mora, che maturano dalla data di notifica della cartella in caso di mancato pagamento delle somme entro i 60 giorni previsti. Inoltre, per le cartelle emesse per conto dell'Agenzia delle Entrate, e quindi riferite a entrate erariali, non si paga neanche il tributo relativo agli interessi per ritardata iscrizione a ruolo, indicati nella cartella di pagamento e nell'estratto di ruolo.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il