BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Esodati: il Governo Renzi incomincia a muoversi per trovare soluzione e fare legge

Necessari cambiamenti legge Fornero per risolvere una volta per tutte la questione esodati: servono però numeri precisi dall’Inps. Previsioni interventi



Probabili novità in arrivo per gli esodati e a proporle potrebbe essere il nuovo governo guidato da Renzi. Domani, secondo quanto annunciato dal premier incaricato, l’ufficialità della squadra che lavorerà al suo fianco, per porre fine anche a quella che ormai da anni rappresenta un’urgenza sociale del nostro Paese. Intanto arriva un appello affinché si faccia chiarezza sul numero degli esodati.

Marianna Madia e Filippo Taddei, responsabili Lavoro ed Economia del Pd, al termine dell'incontro con La rete dei Comitati che rappresenta quanti sono stati penalizzati dall'introduzione della legge Fornero, hanno detto: “E' necessario fare rapidamente chiarezza sulla reale entità della platea degli esodati al fine di valutare con completezza l'entità delle risorse necessarie per risolvere questa incredibile vicenda. Per questo ci appelliamo ai vertici dell'Inps affinchè consentano di capire quale sia la reale entità numerica del fenomeno".

Gli esponenti del Pd hanno ribadito la loro attenzione nei confronti delle richieste pervenute dalla Rete dei Comitati, individuando proprio nella esatta determinazione numerica della platea degli esodati il primo passo da compiere per affrontare in maniera decisiva la questione.  "Siamo convinti che l’Inps con la serietà e la professionalità che contraddistingue da sempre il suo operato saprà mettersi a disposizione per fornire le risposte necessarie”.

Ed è proprio su numeri e salvaguardie che si lavorerà. Renzi, del resto, pur avendo spesso ribadito di non voler stravolgere la legge Fornero sulle pensioni, ha anche detto che saranno necessari interventi, soprattutto per risolvere la questione di quanti ancora rischiano di rimanere senza lavoro e senza pensione ed evitare che la platea di esodati si allarghi ancor di più.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il