BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Cud 2014: scaricare su Internet online. Come fare, guida, istruzioni. O ritiro cartaceo Poste, Inps

Scade tra qualche giorno la presentazione del modello Cud 2014: termine fissato il 28 febbraio. Come scaricare il modello, richiederlo e consegnarlo. Le modalità



Per scaricare il modello Cud 2014 online bisogna innanzitutto effettuare la registrazione al sito Inps, attraverso il sito www.inps.it dello stesso Istituto, e inserendo poi il PIN di cui si è titolari nella sezione inerente ai Servizi Online. Bisogna poi cliccare su Richiedi Pin seguendo la procedura guidata in cui si dovranno inserire codice fiscale, residenza, recapiti telefonici, posta elettronica, dati anagrafici, ecc.

Dopo di chè sarà affidato il PIN provvisorio e dopo qualche giorno, all’indirizzo di residenza, arriverà un foglio con il resto del PIN. Visitando il sito ufficiale Inps, basterà cliccare su Servizi per il cittadino nella sezione Servizi Online, inserendo il codice fiscale ed il PIN provvisorio che sarà trasformando in un PIN di 8 caratteri che sarà definitivo e la registrazione sarà completata.

La scadenza di presentazione del Cud 2014 è fissata fra qualche giorno, il 28 febbraio, quando lavoratori e pensionati  vedranno la consegna del Cud2014 da parte del proprio datore di lavoro o ente pensionistico. Il Cud, certificazione unica dei redditi di lavoro dipendente, redditi assimilati e di pensione che il datore, o l’ente pensionistico, viene consegnato ai dipendenti o ai pensionati per certificare  l’importo totale dei redditi di lavoro dipendente, equiparati (come le pensioni) e assimilati, corrisposti nell’anno precedente e assoggettati a tassazione ordinaria, a tassazione separata, a ritenuta a titolo d’imposta e a imposta sostitutiva; le relative ritenute di acconto operate dal datore di lavoro o dall’ente pensionistico; le detrazioni effettuate; redditi corrisposti nel 2013 che non hanno contribuito a formare il reddito imponibile ai fini fiscali e contributivi, dei dati previdenziali ed assistenziali relativi alla contribuzione versata o dovuta all’Inps, comprensivo delle gestioni ex Inpdap.

La richiesta di consegna del modello in formato cartaceo può essere inoltrata agli sportelli veloci degli uffici Inps dedicati, compresi gli ex uffici Inpdap ed ex Enpals; alle Poste, pagando la commissione di 2,70 euro più IVA; a CAF, patronati e centri di assistenza fiscale, professionale abilitati o a commercialisti regolarmente iscritti negli Albi.  In alternativa il contribuente stampa direttamente il modello CUD cartaceo dalle postazioni informatiche collocate nelle sedi Inps, utilizzando il proprio PIN Inps.

La consegna del Cud deve essere effettuata dal datore o dall’ente pensionistico, in duplice copia, al contribuente , lavoratore dipendente, pensionato, percettore di redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente, entro il 28 febbraio 2014 o entro 12 giorni dalla domanda presentata dal dipendente in caso di cessazione del rapporto di lavoro. Il Cud 2014 deve essere rilasciato in formato cartaceo o tramite Internet, ma solo se il datore di lavoro si è accertato preventivamente che il destinatario sia in possesso degli strumenti necessari per ricevere e stampare la certificazione unica dei redditi di lavoro dipendente, pensione ed assimilati.

Il Cud 2014 può anche essere consegnato direttamente a casa in formato cartaceo, contattando il numero: 803.164 per tutti i cittadini o i loro familiari; i numeri 06.59054403, 06.59053661, 06.59055702 attivi dalle 8 alle 19 fornendo i propri dati anagrafici e il codice fiscale per i pensionati residenti all’estero; o  telefonando all’operatore dello Sportello Mobile della propria sede Inps per i pensionati con più di 85 anni fruitori di indennità di accompagnamento.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il