Pensioni vecchiaia e anzianità Governo Renzi: sottosegretari, vice-ministri nomina e cambiamenti

Uscita più flessibile per pensioni di anzianità e vecchiaia per permettere accesso giovani al mondo del lavoro: cosa potrebbe cambiare con nuovi viceministri e sottosegretari?



Ancora da sciogliere le riserve sui nomini di possibili viceministri e sottosegretari del nuovo governo Renzi., anche se gran parte delle quote da assegnare ai partiti della maggioranza è stata già decisa. Restano, dunque, diverse limature da fare. Il numero complessivo, comunque, si aggira intorno alle 45 figure tra viceministri e sottosegretari.

Per il Pd, in arrivo la conferma Lapo Pistelli agli Esteri e Pier Paolo Baretta all'Economia, mentre Sesa Amici insieme a Sabrina De Camillis potrebbe affiancare Maria Elena Boschi ai Rapporti con il Parlamento. Verso la conferma anche Giovanni Legnini per l'Editoria o l’Economia, e Erasmo D'Angelis, che tuttavia potrebbe essere trasferito dal ministero delle Infrastrutture. Tra i probabili nuovi ingressi, sempre in fila dem, si fanno da giorni i nomi di Emanuele Fiano all'Interno e dei renziani Simona Bonafe', David Ermini e Matteo Richetti.

Tra i possibili sottosegretari sembra essere entrato anche Bruno Tabacci, del centro democratico. In salita le quotazioni del presidente del Consiglio comunale di Firenze, Eugenio Giani. In gioco anche Ivan Scalfarotto (all'Istruzione) e Antonello Giacomelli (all'Editoria o alla Cultura) e un ritorno del ministro Cecile Kyenge. Tra i renziani , Angelo Rughetti, per Scelta Civica Pietro Ichino (al Lavoro), Enrico Zanetti o Irene Tinagli. In pole anche Andrea Olivero al Welfare di Pi.

Tra le conferme anche Carlo Calenda e Ilaria Borletti Buitoni. Dipenderà anche dai vice ministri e dai sottosegretari che verranno nominati ciò che sarà attuato per le pensioni. In ballo la possibilità di un’uscita più flessibile per le pensioni di vecchiaia e di anzianità che possa permettere a chi lavora di più tempo di mettersi al riposo, permettendo, di conseguenza, ai più giovani l’accesso al mondo del lavoro. Ed è proprio questo turn over ad aver fatto pensare a molti che le modifiche alle pensioni potrebbero arrivare nel momento in cui il governo Renzi procederà all’annunciata riforma del lavoro.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il
Puoi Approfondire