BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Isee 2014, assegni familiari, social card e bonus bebè: detrazioni e agevolazioni famiglie.Come fare

I sostegni e gli aiuti alle famiglie in difficoltà: tornano social card, bonus bebè e assegni famiglia. Chi può usufruirne e come fare



Rinnovati anche per questo 2014 bonus bebè e social card, così come la possibilità di richiedere gli assegni familiari per chi vive una situazione di forte difficoltà economica. Si tratta infatti di erogazioni a favore di famiglie dei lavoratori dipendenti (pubblici e privati) e dei pensionati da lavoro dipendente, i cui nuclei familiari sono composti da più persone, con figli di età inferiore ai 18 anni, e i cui redditi sono al di sotto delle fasce di reddito massime stabilite dalla legge.

Per ottenere l’assegno familiare, bisogna essere cittadini italiani o dell’Unione Europea, residenti in Italia; cittadini di altri paesi, ma soltanto se soggiornano in Italia da molto tempo, e i loro familiari anche se non posseggono la cittadinanza ma presentano un documento di soggiorno permanente; nuclei familiari composti da un genitore e da almeno tre figli, compresi i figli in affidamento preadottivo; nuclei familiari le cui risorse economiche e reddituali non superino quelle indicate dall’Isee (indicatore della situazione economica).

I requisiti Isee per l’ottenimento dell’assegno familiare Inps 2014 sono di 25.108,71 euro per un nucleo familiare composto da 5 componenti di cui almeno tre figli devono essere minori. Sul calcolo del nuovo Isee si basa anche l’erogazione di Social Card 2014 e Bonus bebè: la prima quest'anno potrà essere richiesta anche dai cittadini stranieri e comunitari con diritto di soggiorno. Per avere la social card 2014 bisogna scaricare il modulo predisposto dall’Inps e compilarlo in ogni sua parte seguendo le istruzioni. La domanda dovrà poi essere consegnata ad un ufficio postale che si occuperà di trasmettere il modulo all’Inps.

L'Istituto, nel momento in cui avrà effettuato tutte le verifiche del caso, provvederà poi a dare il via libera al Gruppo Poste Italiane per l'emissione e la consegna della social card che poi, ogni due mesi, sarà caricata dallo Stato con un importo di 80 euro, quindi 40 euro al mese, utili per fare la spesa ma anche per poter pagare le utenze di luce e gas.

Il nuovo bonus bebè sarà, invece, riservato a tutte le famiglie con un bimbo nato o adottato negli anni 2012, 2013 e 2014, e permetterà di richiedere un prestito di 5mila euro per poi restituirlo in cinque anni con interessi molto vantaggiosi. Il bonus potrà essere richiesto per ogni bambino e la domanda dovrà essere presentata entro il 30 giugno dell'anno successivo alla nascita, rivolgendosi alla Banca che aderisce all'iniziativa e compilare un apposito modulo.

ISEE 2016: calcolo e compilazione passo passo. Il modello ISEE è un ottimo strumento per ottenere benefici ed esonerei nei pagamenti per alcuni servizi pubblici come la mensa scolastica, il ticket, autotrasporti, università... ecco come compilarlo e quali documenti presentare per le detrazioni

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il