BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Conti deposito Marzo 2014: Fineco, Rendimax, IBL Banca, CheBanca migliori tassi interesse

Scegliere i conti deposito per proteggere i propri investimento: gli italiani li preferiscono sempre. Le migliori proposte di questo mese di marzo. Quale scegliere



Nonostante la crisi ci sono diversi italiani che riescono a mettersi da parte qualche risparmio da voler proteggere e sono tanti coloro che scelgono di rifugiarsi nei conti deposito. Aprendo un conto deposito non si possono effettuare le operazioni classiche che è possibile effettuare tramite il conto corrente tradizionale non sono disponibili.

Non è possibile, dunque, accreditare lo stipendio o la pensione, effettuare versamenti, prelievi o bonifici, disporre la domiciliazione delle bollette ed effettuare pagamenti tramite bancomat o carta di credito. Quest’anno sui conti deposito peseranno spese di bollo più alte per i prodotti finanziari, stabilite dalla nuova Legge di Stabilità.

Se, infatti, con l’ex governo Monti l’imposta di bollo su tali prodotti era già salita dallo 0,10% allo 0,15% annuo, con la nuova Legge di Stabilità sale ancora dallo 0,15% allo 0,20%, sulle somme depositate, con un minimo di 34,2 euro. Ma per i conti deposito l'imposta di bollo è stata abolita per alcuni risparmiatori per l'importo minimo di 34,20 euro e questo insieme all’aumento della stessa si accompagna al contestuale passaggio del tetto massimo da 4.500 a 14mila euro per gli investimenti di soggetti diversi da persone fisiche (è il caso, per esempio, delle imprese).

Tra le migliori offerte di conto deposito di questo mese di marzo 2014 spiccano quelle di Rendimax Vincolato proposta da Banca Ifis, che offre rendimenti lordi a 365 giorni al 2,4% se si sceglie la liquidazione posticipata, mentre gli interessi calano al 2,2% per chi sceglie l'opzione First con liquidazione anticipata; di ContosuIBL di Banca IBL, che prevede rendimenti al 2,5% lordo per depositi di un anno, con imposta di bollo a carico della banca; e del conto deposito Che Banca!, che propone rendimenti del 2% lordo per le somme vincolate a 12 mesi, con interessi in anticipo.

Nel caso di svincolo anticipato viene comunque riconosciuto il tasso base maturato. Il costo per gestione del conto è a zero spese, ma l'imposta di bollo è a carico del cliente per un costo di 40 euro. Buona anche l’offerta di Fineco, Cash Park, che prevede interessi lordi al 2% sulle somme vincolate a 12 mesi.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il