BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Aumento salario Governo Renzi con taglio Irpef e Irap tasse in decreto. Di quanto potrebbe essere

Mercoledì la risposta al taglio Irap e Irpef ma governo promette comunque aiuti e sostegni a imprese e famiglie. Situazione e attese



Per la prima volta il governo parla di taglio e riduzione delle tasse: Matteo Renzi anticipa le misure sul cuneo fiscale attese per mercoledì, ribadendo l’impegno del governo a favore delle famiglie e delle imprese che hanno problemi reali. Ospite a ‘Che tempo che fa’ di Fabio Fazio, Renzi non si sbilancia, non parla precisamente di Irap e Irpef, a dice che dei 10 miliardi a disposizione, sarà previsto un taglio che non ha precedenti, a favore delle aziende e dei lavoratori.

Renzi spiega che abbassare le imposte alle imprese “è una cosa che cercheremo comunque di fare, tentando allo stesso tempo di dare a chi guadagna 1.500 euro al mese e non ce la fa, qualche decina di euro in più al mese, in modo che quei 100 euro possano essere rimessi in circolo, per andare a mangiare una pizza o comprare un astuccio nuovo, dando una spinta in questo caso ai consumi delle famiglie per spingere l’economia”. Il risultato sarebbe un peso minore sulle tasse da versare e un conseguente aumento dello stipendio.

Ma resterà, fino a mercoledì, la domanda se ad essere tagliata sarà l’Irap e l’Irpef. La speranza resta comunque quella che il governo proceda, in qualsiasi direzione, a sostegno, come detto, di imprese e famiglie, perché sono quelle cui realmente è affidata la crescita del Paese. Perché essa inizi, però, bisogna incanalare in strade agevoli perché tornino, per esempio, a salire consumi, spese e fiducia. E questo si potrà realizzare solo se le famiglie, e le imprese, avranno a disposizione più soldi da spendere.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il