BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni Governo Renzi ultime notizie: no taglio tasse,cambiamenti uscita.Anzi tasse spending review

Nessun intervento e cambiamento sulle pensioni: ancora tutto tace sulle richieste avanzate da mesi da sindacati e forze politiche. Pensioni più alte nel mirino di Cottarelli. Cosa cambierà?




Nessun taglio del cuneo fiscale né aumenti degli assegni: anche ieri, dopo il Consiglio dei Ministri, che ha varato il nuovo pacchetto di interventi del premier Matteo Renzi, non sono state annunciate modifiche al sistema pensionistico per cui tanti, fra sindacati e forze politiche, da tempo chiedono cambiamenti.

E sembrano tramontare ancora una volta le speranze di rinnovamento in tal senso. Con somma delusione di molti.  E la situazione, per quanto possibile, potrebbe anche peggiorare.

A finanziare, infatti, molti degli interventi previsti nel pacchetto casa e lavoro presentato ieri, deriveranno dalle risorse incamerate con la spending review. Mercoledì, in Senato per un’audizione, il Commissario straordinario per la revisione della spesa, Carlo Cottarelli, ha svelato le cifre e i tagli alla spesa pubblica da cui reperirle, e probabilmente nel mirino, insieme alle auto blu e alla razionalizzazione di spese per la Rai, potrebbero finire anche le pensioni.

Secondo Cottarelli, “La spesa per le pensioni, è molto alta” e ha proposto “un contributo temporaneo per le pensioni oltre una certa soglia essenzialmente per consentire l’assunzione di nuove persone, intervenendo sugli oneri sociali per i neoassunti”. Ma ha assicurato che “Non si toccherebbe comunque l’85% degli assegni pensionistici”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il