BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Sistri 2014: decreto urgente modifiche, quando rilascio. Data possibile, posizioni associazioni

Nuovo decreto in arrivo per Sistri: saranno esenti dal nuovo sistema imprese ed enti fino a 10 dipendenti. Le possibili novità e richieste associazioni




In arrivo nuovo possibile decreto per modifiche al Sistri. La discussione dovrebbe avvenire al prossimo Consiglio dei Ministri, ma, considerando che non è in programma questa settimana, perché il premier Renzi è impegnato a Bruxelles nella due giorni europea, si può pensare che sarà in calendario la prossima settimana.

La novità dovrebbe toccare imprese ed enti che hanno meno di dieci dipendenti e che dovrebbero essere esentati dall’obbligo di uso del sistema di tracciabilità. Il ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti ha spiegato: “Le istanze avanzate dai piccoli produttori sono tenute nella massima considerazione. E' infatti in via di perfezionamento un decreto che assoggetta al Sistri solo imprese ed enti produttori iniziali di rifiuti con più di 10 dipendenti nei settori dell'industria, artigianato, commercio e servizi.

Il decreto inoltre contiene altre semplificazioni finalizzate a venire incontro alle esigenze dei produttori al fine di assicurare un 'decollo' della fase 2 sistema che sia meno problematica possibile”. E precisa: “L'obiettivo del Governo è quello di rendere questo strumento, dalla storia travagliata, una ulteriore opportunità per la competitività del paese ed un presidio per la tutela della legalità”.

Secondo Confartigianato, nonostante il giudizio positivo sulla formulazione delle esclusioni, ha espresso criticità del sistema e perplessità in merito al fatto che il comparto del trasporto non pare beneficiare di alcuna semplificazione.

Le Organizzazioni Imprenditoriali chiedono poi la soppressione del contributo annuale e ulteriori semplificazioni, in particolare per il comparto dei trasporti, fra cui il superamento della chiavetta Usb, alcune semplificazioni tecniche ed informatiche per microraccolta e interoperabilità, il superamento della digitazione ripetuta del Pin.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il