BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Borsa Italiana, azioni 2014: previsioni titoli. Il più grande fondo mondiale continua a comprare.

Il fondo Usa BlackRock continua a comprare azioni di un pò tutte le banche italiane: istituti coinvolti e cosa potrebbe significare questa mossa




Torna a volare la Borsa italiana, merito dell’insediamento del nuovo governo Renzi e delle riforme strutturali da lui annunciate che, ben accolte dall’Ue, dovrebbero rilanciare l’Italia e avviare il Paese verso una nuova crescita. Le forze politiche ci credono, i cittadini lo sperano, e i mercati mostrano fiducia. Tutto lascia ben sperare, bisognerà poi vedere effettivamente come andranno le cose in concreto. Ma al momento a guidare è la fiducia.

La forza del mercato italiano a inizio 2014 è confermata dal significativo rialzo dei settori più deboli che in questi anni hanno subito fortemente la crisi, come l’immobiliare (+37%), seguito dai media (+22%), dalle telecomunicazioni (+18%) e dal comparto dei materiali edili (+16%). Subito dietro con un rialzo del 17% si collocano la tecnologia e il settore delle auto e della componentistica, notoriamente forti per la loro correlazione con l’export.

A questi risultati positivi, la conferma del settore bancario (+19%), fino a un anno fa al centro della crisi, e quello dei servizi finanziari (+10%). Segni positivi si registrano anche nel settore farmaceutico e dei sanitari (+11%), nelle utilities (+13%) e nella chimica (+14%).

In questo quadro poi si inserisce il fatto che il fondo americano BlackRock, il maggiore gestore del risparmio al mondo, tra fine febbraio e marzo ha comprato azioni di un pò tutte le banche italiane: secondo i dati raccolti da Morningstar, ha aumentato la quota in vari istituti, tra cui Banca Mps, Mediobanca e Intesa Sanpaolo.

In quest’ultimo caso, il fondo Usa ha acquistato azioni di Intesa Sanpaolo, tanto da diventare il secondo azionista dopo la Compagnia San Paolo, e tra fine febbraio e metà marzo, il fondo Usa ha aumentato acquisti di Mediobanca e Montepaschi, muovendosi anche su Unicredit. Investire sulle banche italiane è un’operazione che nasce da un ragionamento molto ampio, considerando che il sistema creditizio italiano dovrà consolidarsi dopo il momentaccio di questi anni e che, veri o meno che siano, si parla di possibili progetti di aggregazioni tra istituti.

Qualsiasi sia il motivo che ha portato il fondo Usa ad investire sulle banche italiane, una cosa è certa, la presenza in Italia del fondo Usa è strutturale e poco tempo fa il managing director, Mike Trudel, aveva detto: “Piazza Affari ci piace per tanti motivi. Innanzitutto perché offre valutazioni convenienti. Inoltre perché l'Italia potrà beneficiare della ripresa economica negli Stati Uniti e in Cina, aumentando le esportazioni. In Italia, per di più, ci sono alcune storie aziendali interessanti”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il