BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Esodati: legge unica pronta, ma prima modifiche, poi mancanza copertura annunciate da Poletti

Testo unico sugli esodati pronto, il ministro del Lavoro sostiene “La volontà è quella di cercare una soluzione che affronti il problema nella sua integralità” ma mancano le coperture e la Lega attacca




Nasce dal lavoro congiunto di tutti i partiti il testo unico per risolvere la questione esodati, presentato dal presidente della Commissione Lavoro, Cesare Damiano. Nel testo si legge: ‘Per i lavoratori rimasti senza reddito a seguito della legge Fornero, i cosiddetti esodati, la Commissione Lavoro della Camera ha redatto un testo unificato concordato da tutti i partiti.

Tra gli interventi sociali che il governo ha annunciato, quello sugli esodati rappresenta sicuramente una priorità. Del resto lo stesso presidente Renzi ha promesso, in varie occasioni, di voler risolvere il problema. Anche in questo caso si tratterà di individuare, d’intesa con il Governo, le giuste coperture finanziarie.

Alcuni osservatori hanno valutato che la somma degli interventi economico-sociali previsti a breve dall’Esecutivo si aggirerebbe intorno agli 80 miliardi di euro. Nell’ambito di questa ingente risorsa non dovrebbe essere difficile trovare le coperture finanziarie da destinare alla priorità sociale degli esodati”.

E già qualche giorno fa, il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, aveva detto: “Il governo è al lavoro per trovare una soluzione finale e definitiva sul caso esodati”, precisando che “fino a fine anno le coperture finanziarie ci sono. La volontà è quella di cercare una soluzione che affronti il problema nella sua integralità. Perciò stiamo lavorando nello spirito non di trovare risorse per 5 mila persone ma per trovare una misura che perimetri il problema, lo delinei e trovi una soluzione”.

Ma probabilmente resta sempre da risolvere il problema chiave: quello ciò delle coperture necessarie. Massimilano Fedriga, capogruppo in Commissione Lavoro per la Lega Nord a Montecitorio, ha infatti riferito che in commissione Lavoro il ministro Poletti ha dichiarato che sugli esodati il governo sta valutando, ma che non ci sono i soldi per gli ammortizzatori in deroga e che non si può fare il contratto unico del lavoro, sostenendo, in riferimento al governo, “Per gli esodati non hanno idea di cosa fare.

Siamo alle solite, finito il fumo condito di balle di Renzi emerge la verità di un governo costruito solo sul bluff. Se vogliono fare qualcosa di concreto aboliscano subito la riforma delle pensioni Fornero, così da rilanciare l'occupazione in tempi rapidi senza perdersi in fantomatici annunci così ben scanditi dal televenditore Renzi”.
 

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il