BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Borsa italiana, azioni, obbligazioni, Btp 2014: previsioni. Investimenti stranieri sempre maggiori

Dopo il fondo americano BlackRock anche la Banca centrale cinese decide per investimenti in Italia: il mercato italiano torna ad essere interessante per gli stranieri. Situazione e previsioni




Dopo che il fondo americano BlackRock, il maggiore gestore del risparmio al mondo, tra fine febbraio e marzo ha comprato azioni di un pò tutte le banche italiane, aumentando la quota in vari istituti, tra cui Banca Mps, Mediobanca, Intesa Sanpaolo e Montepaschi, muovendosi anche su Unicredit, ora tocca alla Banca Centrale della Cina.

E sembra che investire in azioni e titoli italiani sia diventata un’operazione cara agli stranieri. E se il fondo americano punta sulle banche, la Banca centrale cinese ha stabilito partecipazioni in Eni ed Enel, le due società italiane a maggior capitalizzazione

A comunicare la novità è stata la Consob, l'istituto che vigilia sul mercato finanziario italiano, che ha reso noto che l'istituto centrale di Pechino detiene il 2,102% di Eni e il 2,071% di Enel. La nuova partecipazione annunciata dalla Banca centrale cinese rappresenta un ulteriore segnale di interesse da parte degli investitori stranieri verso il nostro Paese ed è conferma di quanto il mercato italiano potenzialmente esprime.

Lo stesso colosso Jp Morgan, qualche giorno fa, ha espresso parere favorevole sul debito pubblico di Italia e Spagna i cui tassi potrebbero scendere ancora di 25-30 punti base.

Il rinnovato interesse degli investitori stranieri potrebbe, dunque, rappresentare il rinnovato entusiasmo e la ritrovata vitalità di un mercato italiano ultimamente fortemente in crisi, ma forte per uscire dalle difficoltà di questi ultimi anni, decisamente troppo altalenanti.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il