BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Amnistia e indulto: il punto della situazione aggiornato

Riprende la discussione dei quattro ddl per amnistia e indulto: quali saranno le decisioni prese in merito. Eviterà l’Italia le sanzioni oggi previste?




Riprende questa settimana  l'esame congiunto dei quattro ddl per amnistia e indulto in commissione Giustizia al Senato dove si attende la presentazione del testo unificato da parte dei relatori dei ddl in materia di indulto e amnistia, il senatore Ciro Falanga (di Forza Italia) e della senatrice Nadia Ginetti (del Partito democratico).

Il ddl di modifica del codice di procedura penale riguarda le misure cautelari e dopo l’approvazione definitiva del ddl sulle pene alternative al carcere con l’abolizione del reato di immigrazione clandestina entra, dunque, nel vivo la discussione al Senato sui ddl che prevedono i provvedimenti di clemenza di amnistia e indulto. 

Sui provvedimenti di indulto e amnistia è intervenuto tempo fa il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano che con un messaggio alle Camera ha chiesto l'approvazione di misure straordinarie di clemenza come indulto e amnistia per risolvere entro maggio 2014, come impone la Corte europea dei diritti dell'uomo con la sentenza Torreggiani, il problema del sovraffollamento carcerario.

Per risolvere il problema del sovraffollamento carceri in Italia, già sanzionato dalla Corte europea dei diritti dell'uomo che impone di ristabilire condizioni umane e dignitose negli istituti penitenziari, il presidente della Repubblica ha chiesto con un messaggio alle Camere e con un intervento al Parlamento europeo l'approvazione di misure straordinarie di clemenza come amnistia e indulto. E a giorni sapremo quali saranno le decisioni in merito e se l’Italia eviterà le sanzioni eventualmente annunciate.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il