BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni donne e uomini Governo Renzi: Consiglio dei ministri e DEF 2014

Donne in pensione prima grazie ad opzione contributivo. Ma oggi possibili cambiamenti per tutti con Def? Alcuni ci sperano, per altri saranno difficili le modifiche richieste




Si discute ormai da giorni del caos creato dal piano prepensionamento avanzato dal ministro della Pubblica Amministrazione, Marianna Madia; nessuna uscita anticipata e flessibile dal lavoro, ripensando alle proposte del presidente della Commissione Lavoro Cesare Damiano, e a quella del prestito pensionistico di Enrico Giovannini, che voleva permettere al lavoratore che lo desiderasse di andare in pensione due o tre anni prima rispetto alla soglia fissata, con un prestito da parte dell’Inps da restituire poi una volta maturati i requisiti richiesti, con decurtazioni  sull’assegno finale.

Per conoscere le risposte definitive alle modifiche sulle pensioni bisognerà probabilmente attendere l’esito delle elezioni europee, anche se le prime indiscrezioni parlano anche di notizie non proprio positive.

Potrebbe , per esempio, essere definita una tassazione per le pensioni cosiddette d'oro, ma per quelle che superano i 3000 euro e non i 2000-3000 euro; maggiori controlli sulle false indennità di accompagnamento, e tagli sulle pensioni di guerra.

Per quanto riguarda la possibilità di lasciare il lavoro prima, al momento vale solo per le donne che possono decidono di scegliere l'opzione contributivo per le donne. Grazie a questo sistema le donne possono ancora andare in pensione molto presto, a 57 o 58 anni, ma seguendo il sistema contributivo, e quindi accettando di ricevere assegni finali decisamente più bassi.

Questa al momento la situazione delineata che in molti sperano possa cambiare già da oggi, martedì 8 aprile, giorno in cui il premier, Matteo Renzi, presenta il Def, il documento economico che delinea la strategia di lavoro del governo, in consiglio dei ministri. Molti lo attendono ma per altri sarà impossibile contenga anche misure in materia previdenziale, per lo meno non quelle richieste.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il