BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni, novità Governo Renzi. Due appuntamenti importanti dopo no modifiche in DEF 2014

Esodati, Quota 96, precoci e usuranti ancora in attesa di risposte dal governo. Prossimi appuntamenti per eventuali modifiche alle pensioni. Cosa potrebbe cambiare?




Nonostante la presentazione del Def 2014 è ancora aperto il cantiere pensioni considerando che nulla è stato fatto con il documento varato dal Consiglio dei Ministri. E la domanda più ricorrente ora è accadrà per quota 96, esodati, precoci ed usuranti che da tempo chiedono modifiche al sistema previdenziale soprattutto per tornare ai vecchi requisiti, quelli previgenti la legge Fornero, per andare in pensione.

Le speranze di molti lavoratori restano riposte in Damiano, presidente della Commissione Lavoro, che incalza l’esecutivo perché risolva nodi critici e perché la proposta del ministro per la Pubblica Amministrazione, Marianna Madia, sui prepensionamenti del settore pubblico venga estesa a tutti i lavoratori privati compresi.

Non sarebbe infatti “tollerabile avere un prepensionamento per un lavoratore pubblico e gli esodati del settore privato che restano senza reddito per diversi anni”. Dello stesso parere del presidente della Commissione Lavoro è il segretario della Cgil Susanna Camusso, che ha aggiunto: “Perché il pubblico può tornare al passato ed il privato no?”.

Intanto per eventuali nuove risposte dal governo si attendono il 14 aprile, giorno in cui arriva in discussione il testo unico sugli esodati, e il 30 aprile, giorno in cui invece sarà discussa la riforma della pubblica amministrazione che dovrebbe prevedere anche la discussione del piano prepensionamenti del ministro Madia.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il