BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Btp Italia 2014 Aprile: domande e risposte rendimento, cedole, tassi, inflazione, rischi, durata

Parte oggi lunedì 14 aprile la nuova emissione del Btp Italia: come funzione, come acquistarli e tasso cedolare annuo minimo garantito




Oggi, lunedì 14 aprile, parte la nuova emissione del Btp Italia, la sesta lanciata dal Tesoro.

Cos’è il Btp Italia?

I Btp Italia sono Titoli di Stato italiani agganciati all’inflazione italiana pensati soprattutto per una clientela retail. La nuova emissione parte oggi, lunedì 14, e si conclude il 17, salvo chiusura anticipata stabilita prima dal Tesoro per eccesso di domanda.

Come avverrà il collocamento del nuovo Btp Italia?

Quest’anno il collocamento si divide in due fasi: i primi 3 giorni saranno riservati alla clientela retail, mentre l'ultimo giorno (il 17 aprile) sarà riservato esclusivamente agli investitori istituzionali.

Quali sono le novità del Btp Italia di aprile 2014?

Cambia per questa emissione del Btp Italia la durata, che passa dai 4 anni iniziali delle prime emissioni ai 6 anni.

Quali sono le caratteristiche del Btp Italia?

I Btp Italia  sono caratterizzati anche per questa emissione da una cedola semestrale a cui andrà sommato un rendimento minimo garantito e si possono sottoscrivere direttamente attraverso la propria home banking, attraverso la funzione trading, e il gruppo London Stock Exchange Group metterà a disposizione la propria piattaforma digitale per l’acquisto dei Btp Italia, o presso uno sportello bancario o ufficio postale.

Qual è un taglio minimo acquistabile?

Il taglio minimo acquistabile è di mille euro, come stabilito anche per le precedenti emissioni, o multipli.

Cosa è previsto per chi detiene fino alla scadenza i Btp Italia?

Gli investitori che acquistano e detengono i Btp Italia fino alla scadenza potranno usufruire del Premio Fedeltà pari al 4 per mille lordo sul capitale nominale investito non rivalutato.

Qual è il tasso fisso minimo garantito?

Come comunicato venerdì scorso dal Tesoro, il tasso cedolare annuo minimo garantito che è dell'1,65%, mentre il tasso cedolare (reale) annuo definitivo sarà fissato al termine del periodo di raccolta degli ordini e non potrà essere inferiore al tasso cedolare (reale) annuo minimo garantito.

Qual è la convenienza del Btp Italia?

L’acquisto del Bpt Italia conviene perchè pur assicurando un rendimento probabilmente inferiore (nonostante aumento durata) a quello delle precedenti emissioni, è comunque più alto rispetto a quello di alcuni conti deposito. Inoltre, è legato all'inflazione e se questa salisse, essendo oggi ai minimi storici, può convenire sicuramente acquistarlo. Se sale, infatti, l’inflazione, sale anche il rendimenti del titolo. La sua convenienza dipende inoltre dalla tassazione prevista per i titoli di Stato, che è al 12,5% e non al 26% come stabilito ormai dal premier Renzi per le altre rendite finanziarie (conti deposito, azioni, obbligazioni, ecc).

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il