BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni anzianità e vecchiaia Governo Renzi: il punto della situazione aggiornato della settimana

Ultima proposta pensioni del ministro del Lavoro: cosa prevede e nuova ipotesi per lavoratori over 50. Il piano




Dopo la delusione del Def e i prossimi appuntamenti in cui, si spera, dovrebbero essere discusse finalmente modifiche alle pensioni cercando di dare risposte a chi chiede un’uscita anticipata di vecchiaia dal lavoro, giungono ancora nuove possibilità di intervento nel mondo previdenziale italiano, che non riguardano solo l’uscita flessibile proposta dal presidente della Commissione Lavoro Cesare Damiano e del prestito pensionistico di Enrico Giovannini.

L'ultima proposta è arrivata dal ministro del Lavoro Giuliano Poletti. Considerando la situazione dei tantissimi over 50 che, per le drammatiche conseguenze della crisi, si sono ritrovati senza lavoro e senza pensione, il ministro del Lavoro ha pensato all’ipotesi di rivestirli nel mercato occupazionale.

E ha spiegato che la soluzione non sarà l’anticipo dei requisiti minimi per ottenere la pensione, una formula di contratto ad hoc proprio per questa categoria per favorirne il reinserimento. Probabilmente verrà richiesto alle aziende datrici di lavoro una forma di contribuzione ridotta, per sostenere il rientro di questi lavoratori, anche se, come precisato sempre dal ministro “Il progetto per aiutare queste persone, circa mezzo milione, va ancora studiato bene.

Penso a un contratto di reinserimento per chi è ancora lontano dalla pensione e a qualche tipo di scivolo per chi invece è ormai prossimo a ritirarsi. Se avessi i soldi lo farei subito, ma prima dobbiamo trovare le risorse finanziarie per eventuali agevolazioni e tutto il resto. Ma è una cosa che questo governo vuol fare e anche presto”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il