BusinessOnline - Il portale per i decision maker








730 2014: spese e redditi. Lista da inserire oppure no in dichiarazione redditi quest'anno

I redditi da lavoro e non che devono essere dichiarati obbligatoriamente nel modello 730 2014. Molti sono anche esenti. Quali sono




Modello per la dichiarazione dei redditi dedicato a pensionati e dipendenti, il 730 2014 obbliga a riportare alcuni redditi ma ne esenta altri. La Sezione I, per esempio, dedicata ai ‘Redditi di lavoro dipendente e assimilati’ dovrà riportare quelli dei pensionati e dei lavoratori dipendenti, quelli di lavori svolti fuori dall’Italia, redditi ricevuti da coloro che svolgono attività socialmente utili, o ricevono cassa integrazione e disoccupazione, sia ordinaria che speciale.

Deve essere inoltre riportato ciò che si percepisce per esempio per erogazione di borse o sussidi di studio, somme erogati da privati per collaboratori familiari, redditi  dei soci di cooperative di lavoro, somme percepite per la fine di rapporti di collaborazione coordinata e continuativa non soggetti alla tassazione separata, i redditi dei sacerdoti della Chiesa cattolici, dei medici specialisti ambulatoriali e di altri lavoratori dipendenti delle ASL, tra cui rientrano, per esempio, psicologi.
     
I redditi percepiti, invece, esenti dall’obbligo di essere riportati nel modello 730 sono gli assegni di maternità per donne che non lavorano, pensioni o redditi corrisposti a militari di leva in Polizia, nei Vigili del Fuoco, o nella Guardia di Finanza, nonché dei militari volontari, somme erogate dalle università e dagli osservatori astronomici per attività di ricerca, e redditi di pensione a lavoratori, italiani e stranieri, diventati invalidi per cause di lavoro o per azioni criminali e terroristiche, e somme erogate per borse di studio agli studenti universitari delle regioni a statuto speciale e delle province autonome di Bolzano e Trento.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il