BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Btp Italia Aprile 2014: tassi interesse, rendimento netto ufficiale oggi

Grande richiesta per il nuovo Btp Italia e Tesoro decide di chiudere prima il collocamento: quanto è stato raccolto. Domani tocca agli investitori istituzionali




Dopo la grande richiesta per il nuovo Btp Italia registrata nei primi giorni, che ha fatto raccogliere 9,46 miliardi, potrebbe chiudere in anticipo il collocamento. Il Tesoro, infatti, potrebbe decidere di terminare la prima fase di emissione alle 14 invece che alle 17:30, oggi, mercoledì 16 aprile.

Il Mef ha comunque precisato che per chi è stato ammesso alla prima fase, tutte le proposte irrevocabili di acquisto del BTP Italia, che abbiano determinato la chiusura di contratti entro la data di termine anticipata, saranno soddisfatte.

La chiusura anticipata potrebbe avvenire anche se il risultato di questa emissione non ricalca esattamente le precedenti, ma comunque dimostra che il titolo legato all’inflazione italiana continua ad essere privilegiato dalle famiglie italiane.

A spingere gli italiani verso il Btp Italia, la sicurezza che esso garantisce, e il rendimento che crescerebbe all’aumentare dell’inflazione. Bisogna inoltre considerare che per questa emissione il Tesoro italiano ha deciso di fissare la sua durata a sei anni e non più a quattro, proprio per garantire un maggior rendimento, che andrà a sommarsi al rendimento fisso stabilito all’1,65%, e all’eventuale premio fedeltà che sarà garantito a coloro che deterranno il titolo fino alla sua scadenza. Chiusa l’emissione per i clienti retail, ricordiamo che domani, giovedì 17 aprile, il collocamento sarà riservato esclusivamente agli investitori istituzionali.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il