BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Via Crucis 2014 con Papa Francesco, testo delle meditazioni

La Via Crucis 2014, officiata da Papa Francesco, avrà per tema portante delle riflessioni la presa di coscienza del fedele che davanti al volto dell’uomo che soffre, di profilo c’è sempre il volto di Gesù. Il testo delle meditazioni.




La Via Crucis che Papa Francesco officerà quest’anno nella sera del venerdì santo, 18 aprile 2014, toccherà il tema cruciale della crisi economica e le sue conseguenze gravissime, ma anche il problema degli immigrati e del disagio giovanile, legato prevalentemente alla mancanza di lavoro. Le meditazioni che saranno lette durante il percorso del Pontefice sono scritte da monsignor Bregantini, arcivescovo di Campobasso-Boiano, e incentrate sulla presa di coscienza che “davanti al volto dell’uomo che soffre, di profilo c’è sempre il volto di Gesù”, come lui stesso ha spiegato in un’intervista rilasciata a News.va, il sito informativo del Vaticano. I testi delle meditazioni sono pubblicati dalla Libreria Editrice Vaticana, ma sono già disponibili anche on line in formato PDF sul sito del Vaticano. Inquadrano argomenti spinosi come le morti provocate dai rifiuti tossici, le condizioni dei detenuti nelle carceri sovraffollate, il precariato giovanile, la disoccupazione, il mondo della droga e la sofferenza degli ammalati.

Lo spirito della Via Crucis però non sarà pessimistico: “Senza Gesù noi non avremmo luce, ma con Lui vinceremo le paure, le tenebre, il vuoto e l’isolamento”, per citare un passo della Evangelii Gaudium, l’esortazione apostolica di Papa Francesco, promulgata il 24 novembre 2013. Cristo è in ogni uomo che affronta problemi gravi e proprio Cristo è la soluzione a ogni problema, questo il senso del cammino di fede che la Via Crucis rappresenta.

L’anno scorso i testi sono stati affidati alle riflessioni Patriarca Card. Béchara Boutros Raï, e hanno trattato soprattutto argomenti riguardanti le condizioni delle popolazioni più povere del mondo, delle famiglie in difficoltà, della condizione dell’uomo che non riesce a vedere Cristo come proprio faro.

Le varie fasi della liturgia della Via Crucis saranno tradotte in sette lingue, mentre l’evento andrà in mondovisione e raggiungerà via satellite più di sessanta paesi.

Il percorso si svolgerà nell’area antistante al Colosseo, dove il pubblico dei fedeli potrà assistere al rito. Dalle 19 alle 23,30 tutta l’area sarà interamente chiusa al traffico e nella stessa fascia oraria saranno chiusi il metrò B e le strade circostanti a via dei Fori Imperiali.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Roberto Cantelli
pubblicato il