BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Cannabis e salute: fumare erba e spinelli può danneggiare il cervello? Nuovi studi

Fumare cannabis fa male? Ancora la risposta non è certa, ma gli scienziati stanno lavorando in merito.




La cannabis fa male? La risposta è ancora incerta; farebbe male soprattutto ad alcune aree del cervello, quelle predisposte alle emozioni e al senso di realizzazione. Questo quanto emerge da uno studio condotto dalla scuola di medicina della Northwestern University, dal Massachusetts General Hospital e dall'Harvard Medical School, che hanno sottolineato soprattutto la pericolosità di fumare cannabis anche occasionalmente, il che non ridurrebbe affatto gli effetti negativi della sostanza.

Una quarantina di giovani, tra i 18 e i 25 anni, sono stati sottoposti a test; alcuni già consumatori di cannabis, altri invece neofiti della sostanza. Ebbene, è stato rilevato che il thc, principio attivo della cannabis, influiva su determinate aree celebrali, modificandone volume e densità. Le zone del cervello più colpite sembrerebbero, come già è stato detto, quelle emotive, decisionali e di dipendenza da sostanze, e questo, secondo gli studiosi, potrebbe portare i pazienti a uno stato di scarsa motivazione personale, nella quale gli individui dipendenti dalla cannabis potrebbero perdere qualsivoglia desiderio di realizzazione sociale.

Ma lo studio fatto non evidenzia ancora al 100% le problematiche prodotte dalla sostanza, poiché i cervelli delle persone non erano stati esaminati prima dell’assunzione delle sostanze, quindi si sono studiati i cambiamenti solo durante l’esperimento scientifico e non si è certi se le modifiche morfologiche degli stessi possano essere riconducibili direttamente alla sostanza o ad altro.

Serviranno, come ammesso dagli studiosi stessi, ulteriori studi per comprendere appieno gli effetti della cannabis, che sugli animali provoca assoluta dipendenza, cosa non ancora appurata sugli esseri umani. 

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Gianluca Fiore
pubblicato il