BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Conti deposito, Btp, obbligazioni azioni 2014: consigli migliori investimenti analisti

I migliori investimenti del momento: come comporre il proprio portafoglio. Profili ipotizzati e consigli per avere buoni rendimenti




Investire in determinati prodotti finanziari oggi potrebbe essere una scelta da decidere in maniera attenta, considerando rendimenti, profitti e tassazione prevista. Per orientare verso una scelta consapevole e positiva, Il sole 24 Ore ha ipotizzato cinque portafogli per far guadagnare altrettanti profili di investitori. Il primo portafoglio, pensato dall'ufficio studi di Consultique, è quello di un ingegnere 45enne con un patrimonio di 1,5 milioni dei euro, ricavato per la maggior parte dalla vendita di un appartamento di 150 metri quadrati in città.

In questo caso il consiglio è destinare all'azionario il 5% della somma, puntando su azioni con alti dividendi; un 20% all’obbligazionario di titoli governativi area euro, un 15% di bond corporate, un altro 15% di titoli governativi non euro e il 15% di obbligazioni agganciate all'inflazione. Per quanto riguarda i rendimenti che si ricaverebbero, secondo Consultique, sono pari all'inflazione più il 2%.

Il secondo portafoglio ipotizzato, pensato per esempio per un ex imprenditore immobiliare 65enne in pensione, con un capitale di 6,5 milioni di euro, prevede per l'azionario sempre e solo il 5% del portafoglio, per l’obbligazionario, titoli di Stato dell'area euro. Questa composizione garantirebbe all'ex immobiliarista un rendimento medio dello 0,5% più l'inflazione e, ipotizzando un costo della vita medio all'1%, potrebbe arrivare ad incassare 8125 euro lordi al mese.

Il terzo portafoglio è stato pensato per un artista 55enne che vuole investire 3 milioni di euro ricavati dalla vendita di un suo capolavoro: per lui Consultique consiglia il 15% di azionario (con una componente di società dei Paesi emergenti) e un 85% di obbligazionario, con bond indicizzati all'inflazione anche non dell'eurozona. Il rendimento in questo caso potrebbe essere dell’1,5% più l'inflazione; passando al quarto portafoglio, pensato per una ex dirigente 65enne in pensione con un capitale di otto milioni di euro, il consiglio è nessuna azione ma solo obbligazioni, con titoli di Stato dell'eurozona (20% del totale) e di euro corporate bond (17,5%) e di obbligazioni indicizzate all'inflazione (17,5%). In questo caso, il rendimento si aggira sull'1% più l'inflazione, arrivando anche a 13mila euro lordi.

Infine, l’ultimo portafoglio immaginato da Consultique è quello di un'ereditiera 35enne che si ritrova con un capitale di 5 milioni di euro. In questo caso, bene puntare sull’azionario al 20%, preferendo sempre le società con alti dividendi e i Paesi emergenti, e sull’obbligazionario per l'80%. Questa composizione permetterebbe rendimenti al 2,5% più l'inflazione e, immaginandola all'1%, potrebbe ricavare 14500 euro lordi al mese.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il