BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Affitto casa 2014 cedolare secca 10% e ristrutturazione edilizia 50%-65%, bonus mobili. Novità

Novità in arrivo per il piano casa di Renzi: da regime cedolare secca a possibile estensione bonus mobili e nuova proroga fino al 2020




In arrivo novità per il piano casa Renzi, dalle agevolazioni per le giovani coppie, alla cedolare secca, al bonus mobili per albergi. Secondo quanto annunciato dal sottosegretario allo Sviluppo Economico, Simona Vicari, infatti, il governo sarebbe a lavoro sulla definizione di nuove coperture finanziarie per prorogare fino al 2020 il bonus mobili, a cui potranno accedere anche hotel, alberghi, e bed and breakfast, nonché gli inquilini affittuari.

Altra novità potrebbe riguardare l’allargamento della platea di coloro che potranno usufruire  dell'agevolazione anche a imprese di costruzioni ed edili, società, e cooperative edilizie che avranno sostenuto spese per ristrutturare immobili, poi affittati o venduti o affittati. Rientrano nei bonus le spese per gli arredi come letti, materassi, armadi, tavoli, divani, librerie, elettrodomestici, frigoriferi, forni, impianti di riscaldamento di climatizzazione, purchè di classe energetica A e A+.

Prevista poi la riduzione dell’aliquota della cedolare secca sugli affitti a canone concordato dal 15 al 10%, di cui si potrà usufruire, al momento, solo fino al 2017. Possono optare per la cedolare solo le persone fisiche proprietari o affittuari di unità immobiliari abitative locate. Possono beneficiare dell’aliquota ridotta i proprietari di immobili dati in locazione ubicati in un dei cosiddetti Comuni ‘ad alta tensione abitativa’, che si trovano in un apposito elenco stilato dal Cipe. Escluse dalla possibilità della cedolare secca le attività di impresa o di arti e professioni.

Ristrutturazione Casa BONUS e DETRAZIONI. Vediamo quali sono i bonus, le detrazioni e le agevolazioni fiscali disponibili ora per la ristrutturazione di immobili di proprietà, in affitto e per l'acquisto di mobili ed elettrodomestici.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il