Pensioni uomini e donne Governo Renzi: dichiarazioni Padoan dopo annunci Poletti, Madia, Premier

Uomini e donne in attesa di modifiche all’attuale sistema pensionistico: le dichiarazioni dei ministri e del premier aprono nuove speranze

Pensioni uomini e donne Governo Renzi: d


Equiparare l’età pensionabile fra uomini e donne aumentando l’età contributiva delle donne come richiesto dall’Ue all’Italia. Tutto tace ancora in merito, nonostante il nostro Paese a breve dovrà rispondere alla Commissione europea che ha puntato il dito contro il Belpaese per la normativa stabilisce diversi anni di contributi necessari per la pensione anticipata tra uomini e donne, fissato a 41 e 6 mesi per le donne e 42 e 6 mesi per gli uomini. Secondo l’Ue questa normativa viola i regolamenti che stabiliscono la parità di trattamento tra i generi.

Qualcosa potrebbe cambiare solo nel 2015 quando, come annunciato da Renzi, innanzitutto saranno aumentati gli assegni di coloro che ricevono meno di mille euro di pensione al mese, piano confermato anche dal ministro dell’Economia Padoan che nei giorni scorsi ha rilasciato dichiarazioni in merito, ma quando saranno anche al vaglio del governo cambiamenti per requisiti ed età pensionabile.

E’ bene sottolineare che oggi le donne hanno ancora la possibilità di andare in pensione prima, senza rispettare cioè i requisiti stabiliti dalla legge Forenro, con l’opzione contributivo, che permette di andare in pensione a 57, 58 anni con il sistema appunto contributivo, cioè accettando di ricevere un assegno finale decisamente meno consistente rispetto a quello che riceverebbero con il calcolo retributivo.

Intanto si attendono i prossimi appuntamenti che potrebbero portare modifiche alle pensioni: il primo fissato al 30 aprile, giorno in cui sarà presentata la riforma della pubblica amministrazione e si parlerà, eventualmente, dei prepensionamenti della Madia; o dopo le elezioni europee, quando però ci si potrebbe aspettare solo interventi negativi, secondo le previsioni, dal contributo di solidarietà sulle pensioni più alte, al blocco delle indicizzazioni delle pensione.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il
Puoi Approfondire