BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Riforma fisco, tasse Governo Renzi: misure e novità tra Maggio-Giugno

Entro fine maggio inizio giugno in arrivo nuova riforma del fisco: cosa potrebbe contenere. L’annuncio del premier Renzi e le conferme del sottosegretario Delrio




Dopo il decreto Lavoro e la riforma della Pubblica amministrazione, che dovrebbe essere presentata il prossimo 30 aprile, entro fine maggio, inizio giugno dovrebbe arrivare la nuova riforma del fisco. Tutto, dunque, sembra procedere esattamente come annunciato dal premier Renzi al momento del conferimento della sua carica a presidente del Consiglio, una riforma al mese.

E il sottosegretario Delrio conferma: “E' in vista una riforma fiscale, come ha annunciato il presidente del Consiglio, che avverrà tra maggio e giugno ed è una riforma che deve portare più semplificazione nelle case degli italiani, ma dovrà portare anche più giustizia”.

E precisa: “Non c’è nessuna intenzione di fare condoni fiscali. Abbiamo intenzione di far rientrare capitali dall'estero, come sapete, con un'iniziativa di rientro dei capitali, ma niente a che fare con un condono. E’ giusto che il carico, che le famiglie sopportano per i figli, sia in qualche modo tenuto presente in misura maggiore.

Cerchiamo, dunque, di fare anche un fisco più giusto, specialmente per coloro che per il bene di tutta la comunità allevano la principale risorsa della comunità: i figli. Ancora non siamo nei dettagli, stiamo certamente definendo le linee guida, ma valuteremo certamente, partendo da coloro che più hanno bisogno”.

Delrio inoltre precisa che gli 80 euro in più in busta paga “Serviranno a rilanciare i consumi, a dare un piccolo sollievo alle famiglie, è chiaro, ma, ripeto, fanno parte di un’iniziale strategia del governo di alleggerimento del carico fiscale. E, comunque, in ogni caso, non dimentichiamo che spesso gli italiani hanno pagato più tasse perchè l'amministrazione pubblica era più inefficiente. Ci sono, quindi, due iniziative molto forti: la riduzione del carico fiscale, ma soprattutto l’efficientamento della pubblica amministrazione, che dovrà quindi consentirci una riduzione progressiva e anche maggiore del carico fiscale sulle famiglie e le imprese”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il