BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Prestiti personali senza garanzie, cattivi pagatori, no reddito: offerte, come e cosa fare

Come ottenere prestiti personali senza garanzie: soluzioni e nuova offerta Poste Italiane. A chi è rivolta e come funziona




Crescono da una parte le richieste di prestiti personali in questo momento storico in Italia, ma dall’altra crescono anche coloro che, non essendo titolari di alcun reddito e non riuscendo a sostenere le spese quotidiane, vorrebbero richiedere un prestito ma non hanno alcuna garanzia da offrire alla banca perché questa glielo conceda. Ma in un periodo di crisi come quello che il nostro Paese sta attraversando, ecco che gli istituti di credito stano pensando a nuove soluzioni per andare incontro a persone che hanno bisogno di liquidità ma non hanno una busta paga che assicuri la restituzione del prestito.

Chi chiede finanziamenti senza garanzie sono i lavoratori precari che, non avendo un lavoro sicuro, non assicurano una garanzia a lungo termine; gli studenti universitari che, avendo bisogno di mantenersi gli studi e non avendo un lavoro fisso chiedono alle banche dei prestiti finalizzati a questo scopo; disoccupati. I prestiti erogati a chi non presenta una busta paga, o altra garanzia, si chiamano prestiti fiduciari o ci sono anche i prestiti d’onore, pensati soprattutto per i giovani imprenditori che hanno bisogno di prestiti per avviare un propria attività. Si tratta di un aiuto da parte dello Stato o dall’UE a cui si accede tramite bando.

Se alcune banche arrivano a concedere prestiti senza busta paga a chi, per esempio, ipoteca un immobile di proprietà o si affida ad un garante che, in caso di sua insolvenza, potrà provvedere al pagamento del debito, negli ultimi anni Poste Italiane ha pensato ad alcuni tipi di prestiti rivolti ai lavoratori precari senza. Semplicemente avendo una carta Postepay, su cui verrà accreditato l’importo del prestito, si può, dunque, richiedere il prestito personale SpecialCash postepay e per ottenerlo basta recarsi presso un qualsiasi sportello delle Poste Italiane.

Possono richiedere questo prestito sia cittadini italiani che stranieri, basta avere un’età compresa fra i 18 e i 70 anni, presentare la propria carta d’identità; certificato di reddito, passaporto e permesso di soggiorno in corso di validità se il richiedente è cittadino straniero.

I migliori Prestiti personali senza busta paga e finanziamenti DICEMBRE 2016. In questo articolo proponiamo i migliori finanziamenti senza bisogno di presentare la busta paga e senza garanzie, ma anche prestiti personali, finanziamenti per attività e liberi professionisti con bassi tassi d'interesse.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il