Sondaggi elezioni europee 2014 aggiornanti Pd, Movimento 5 Stelle, Pdl. Confronto diverse società

Cresce l’astensionismo e cresce il consenso per il Pd di Matteo Renzi: gli ultimi dati aggiornati su sondaggi elezioni europee

Sondaggi elezioni europee 2014 aggiornan


Gli ultimi sondaggi sulle prossime elezioni europee 2014 mettono in evidenza una crescita della propensione all'astensione, che si attesta al 35,2%, nonchè un tasso di indecisi intorno al 17,3. Questo quanto emerge dall'ultimo sondaggio di Emg, da cui si evince anche una tendenza da parte dell'elettorato a scegliere i partiti più fort. Tra i tre partiti maggiori il Pd è al 33,6% (+0,5), il M5S al 24,6% (+0,2), Forza Italia al 19,8% (+0,2).

Gli stessi risultati emergono dal sondaggi di Ipr Marketing per Piazza Pulita, che segnala però una crescita di un +2 per il Movimento di Grillo, ora al 26%, ma sempre sei punti sotto il Pd (+0,3), ora al 32,2, e sette sopra Forza Italia, ora al 19%. Secondo poi la sondaggista Alessandra Ghisileri, ad appena due settimane dal voto, solo un elettore su due si dichiara molto (19%) o abbastanza (34%) interessato, mentre segnala difficoltà delle forze di centrodestra, con Forza Italia al 20,2% la Lega al 5,2% e l'Ncd al 4,9%, mentre il Pd si attesta al 31% e il M5S al 25%.

Secondo la Ghisileri, “la nostra presenza in Europa continua a essere considerata positivamente da due terzi degli italiani mentre gli atteggiamenti nei confronti della moneta unica sono molto più variegati e critici: il 35% ritiene positivo l’utilizzo dell’euro da parte dell’Italia, il 32% pur senza mostrare entusiasmo lo considera una scelta necessaria, il 31% al contrario lo giudica negativamente. Il voto del 25 maggio rappresenta una sorta di inedito doppio referendum, solo in parte sovrapposto: il primo pro o contro l’Europa, il secondo pro o contro il governo”.

Secondo poi i dati diffusi dagli istituti Lorien Consulting, Piepoli, Tecné, Swg, Euromedia Research, Ixè, Emg, Ipr Marketing, Datamedia, Ipsos e Demopolis il Pd di Matteo Renzi sarebbe al 32,9% dei voti; il Movimento 5 Stelle al 25,3% dei consensi; Forza Italia al 20%, la Lega Nord al 6,5%, la lista formata da Udc e Nuovo Centrodestra di Angelino Alfano al 5,4%. La lista Tsipras e il partito di Gorgia Meloni Fratelli d’Italia vengono stimati in media al 3,7% dei voti.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il