BusinessOnline - Il portale per i decision maker








730 2014 e Unico 2014: novità questa settimana chiarimenti, istruzioni compilazione, regole,scadenze

Prossime scadenze presentazioni modelli 730 e Unico 3014 ma dal prossimo anno modelli dichirazioni dei redditi precompilati: la novità del premier Renzi




Pensionati, lavoratori dipendenti o autonomi, liberi professionistici, titolari di redditi di terreni e fabbricati, o di qualunque tipo percepiti nel periodo di imposta stabiliti: sono obbligati alla denuncia dei redditi tutti coloro che hanno percepito redditi imponibili e, in base alla tipologia di lavoro e lavoratore, dovrà essere compilato un modello specifico. Liberi professionisti o persone giuridiche devono compilare il modello Unico, disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate e la sua scadenza di presentazione è fissata dal 2 maggio al 30 giugno se in formato cartaceo, presso gli uffici postali. Unico 2014 va presentato entro 9 mesi dalla chiusura del periodo di imposta.

Disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate anche il modello 730, che può essere compilato, oltre che dipendenti e pensionati, anche da chi percepisce redditi di lavoro autonomo per i quali non è prevista l’apertura della partita Iva. E’ fissata al 31 maggio la seconda scadenza di presentazione del modello 730 2014 ad un Caf o un altro professionista abilitato.

La novità che interessa le dichiarazioni dei redditi riguarda gli ultimi annunci del premier Renzi che ha anticipato che dal prossimo anno non ci dovrebbe essere più caos in merito, perché si procederà all’invio di modelli per le dichiarazioni dei redditi precompilati, in modo da rendere più facile la vita dei contribuenti italiani. La novità sarebbe contenuta nella riforma fiscale che, tra le altre misure, prevede anche la riforma del catasto, di cui ormai si parla da tempo, e il debutto della fatturazione elettronica.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il