BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Indulto e amnistia oggi giovedì 15 e 22 Maggio nuovi appuntamenti. Testo Unico Legge e non solo

Prossimi appuntamenti cruciali per definire soluzioni al problema del sovraffollamento delle carceri in Italia: cosa cambierà?




Si attendono i prossimi giorni per capire cosa deciderà il governo sulle eventuali misure di indulto e amnistia cui ricorrere, o meno, per risolvere finalmente il problema del sovraffollamento carcerario che ha già portato l’Ue a condannarci, considerando le condizioni difficili e disumane in cui sono costretti in nostri detenuti. E mentre oggi 15 maggio si attende la presentazione del testo unificato dei quattro ddl su indulto e amnistia di cui si discute ormai da tempo, il 22 maggio il ministro della Giustizia Orlando sarà di nuovo a Strasburgo per fare il punto davanti all’Ue della situazione sulle carceri nel nostro Paese.

Mentre il presidente della Repubblica continua ad invocare il ricorso alle misure di clemenza, ad un anno dalla sentenza Torreggiani che ha fissato al prossimo 28 maggio il termine ultimo  per presentare soluzioni al sovraffollamento dei penitenziari nel nostro Paese, si accende sempre più il dibattito tra le forze politiche in merito, fra chi appoggia e chi invece è contrario alle misure di clemenza, a partire dal premier Renzi.

E, nonostante qualche giorno fa il ministro della Giustizia abbia aperto a tali misure, in virtù soprattutto del poco tempo che manca ormai al 28 maggio per definire nuove soluzioni efficaci, aveva in realtà avanzato altre proposte volte al miglioramento della vita carceraria in Italia, pensando per esempio ad un risarcimento per i detenuti ancora in carcere con indennizzi economici, o a ristrutturazioni delle strutture esistenti o a costruzioni di nuove.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il