BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pos obbligatorio professionisti carta di credito e bancomat Giugno 2014: regole e come funziona

Scatta dal prossimo 30 giugno l’obbligo per tutti i liberi professionisti di dotarsi di Pos: come funzionerà




Scatta dal prossimo 30 giugno l’obbligo per tutti i liberi professionisti di dotarsi di Pos per permettere ai propri clienti il pagamento tramite carta bancomat o di credito. Commercianti, professionisti e artigiani dovranno dotarsi di Pos per pagamenti d'importo superiore a 30 euro. La misura, a differenza di quanto inizialmente stabilito, vale per  tutti i professionisti a prescindere dal reddito dichiarato l'anno precedente ed entrerà in vigore per promuovere la nuova abitudine di ricorrere alla moneta elettronica per effettuare pagamenti, di ogni genere, e aumentare, di conseguenza, la tracciabilità dei pagamenti.

Secondo Leopoldo Freyrie, presidente dell’Ordine degli architetti, 2L'obbligo di utilizzo del Pos da parte dei professionisti nulla ha a che fare con i principi di tracciabilità dei movimenti di denaro, realizzabili semplicemente con il bonifico elettronico configurandosi, invece, come una vera e propria gabella medioevale impropriamente e ingiustamente pagata a un soggetto privato terzo, le banche, che, oltretutto, non svolgono alcun ruolo, nel rapporto tra committente e professionista”.

L'obbligo di dotazione di Pos per i professionisti è arrivato dopo che il Tar ha respinto il ricorso presentato dal Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori per la sospensione di tale misura prevista dal 30 giugno per importi superiori a 30 euro.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il