BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tasi: quando, come, chi deve pagare tassa sulla casa.

16 giugno e 16 dicembre le scadenze di pagamento della nuova Tasi: ogni comune deve decidere aliquote ed eventuali detrazioni. Il calcolo




Il primo appuntamento con il pagamento Tasi è fissato al prossimo 16 giugno, dovranno presentarsi inquilini e proprietari, per versare quanto definito da ogni singolo Comune. Si sta delineando la nuova Tasi, tassa sui servizi indivisibili comunali, che comprendono per esempio cura e manutenzione di parchi, illuminazione pubblica, strade, la cui aliquota deve essere deliberata da ogni Comune entro il 31 maggio. Manca dunque ancora solo qualche settimana e se entro tale scadenza non sarà comunicata alcuna novità in merito, si procederà al calcolo sull'aliquota dell'1 per mille.

L’aliquota potrà essere aumentata fino allo 0,8 per mille, salendo per le prime case fino ad un massimo del 3,3 per mille, e per seconde case e immobili commerciali fino all’11,4 per mille. La Cgia di Mestre ha preannunciato che la nuova imposta rappresenterà una vera e propria stangata per gli negozi, uffici, capannoni e aziende, mentre, considerando che insieme alle aliquote ogni Comune potrà definire anche le proprie detrazioni da applicare, non dovrebbe essere salato il contro per le prime case che anche dove dovessero sottostare all’aumento massimo dell’aliquota, comunque saranno bilanciate da sistemi di detrazioni che renderanno la spesa irrisoria.

La Tasi si calcola come l’Imu, si parte dalla rendita catastale, che si può trovare sui documenti che riguardano il proprio immobile, si rivaluta del 5% e il risultato si moltiplica per il coefficiente dell’immobile su cui deve essere calcolata la Tasi. Al risultato ottenuto si applicheranno aliquote e detrazioni stabilite dai propri Comuni e la cifra risultante sarà ciò che è dovuto di Tasi. Di questa cifra, una quota compresa tra il 10 e il 30%, che sarà sempre deciso dal Comune, dovrà essere versata dagli inquilini e la restante parte dai proprietari. Ricordiamo che dopo la prima rata del 16 giugno, di pagherà l’altra rata Tasi il 16 dicembre.


Per procedere al calcolo della nuova Tasi si può usare il seguente calcolatore aggiornato con aliquote ufficiali definite dai Comuni

http://www.webmasterpoint.org/servizio/calcolo-iuc-imu-tasi-tari/prima-casa/

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il