BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Esodati: sempre in attesa di novità. Legge non se ne parla più. Attesa Renzi, Poletti, Boldrini

Al via oggi a Milano la Giornata Nazionale della Previdenza: nuova occasione per discutere di esodati e possibili soluzioni?




Si apre oggi, mercoledì 14 maggio, a Milano la Giornata Nazionale della Previdenza, che si concluderà venerdì 16, e che sembra potersi profilare come occasione di discussione sugli esodati. Nonostante infatti solo qualche giorno fa il ministro del Lavoro Poletti ne abbia ribadito importanza e priorità per il governo, nonostante mesi fa la presidente della Camera, Laura Boldrini, era intervenuta per invitare a velocizzare soluzioni per questa situazione diventata allarmante e per arrivare ad una legge unica, oggi ancora tutto tace.

Non si è infatti arrivati a nessuna conclusione utile al termine del tavolo tecnico che si è tenuto lo scorso 7 maggio e prima di procedere ad eventuali definizioni di misure cui ricorrere per la loro tutela, sarà, come invitato dal ministro Poletti, necessario procedere prima alla definizione dei numeri precisi. Non si riesce, infatti, ancora a capire quanti sono esattamente e, nonostante la presidente della Camera abbia chiesto da tempo all'Inps di fornire una relazione trimestrale sulle liquidazioni delle pensioni per i lavoratori esodati salvaguardati, mancano numeri esatti e quelli disponibili mettono in luce un dato allarmante.

Sembra infatti che solo un esodato su 5, di quelli già salvaguardati, ha ricevuto la liquidazione della pensione, circa 33.147 a fronte di oltre 160 mila unità complessivamente salvaguardate dall’esecutivo. Lo scorso mese di gennaio le posizioni certificate dall’Istituto di previdenza erano nel complesso 82.458 di cui 62.383 relative alla prima salvaguardia che prevede la copertura di 65.000 posizioni, 14.450 alla seconda salvaguardia, che prevede 55.000 coperture e 5.625 alla terza che prevede 10.130 coperture.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il