BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pos 2014 obbligatorio professionisti: chi, quando, come deve averlo 30 Giugno. Nuove regole

Commercianti e liberi professionisti obbligati dall’uso del Pos dal prossimo luglio: come funzionerà e proteste. La situazione




Sarà in vigore da lunedì 30 giugno 2014, per tutti i commercianti, gli artigiani e i professionisti, l’obbligo di dotarsi di Pos per permettere pagamenti d’importo superiore ai 30 euro con bancomat e carte di credito. La novità rientra nel piano del Fisco di anti evasione e tracciabilità dei pagamenti in modo da mantenere sotto controllo ogni spesa effettuata e pagamento ricevuto. L’obbligo del Pos varrà per tutti i liberi professionisti indipendentemente dal reddito percepito l’anno prima, come inizialmente fissato.

L’Ordine degli architetti si era da subito opposto alla novità e il presidente del Consiglio nazionale degli architetti Leopoldo Freyrie, aveva spiegato che si tratta di “una vera e propria gabella medioevale ingiustamente pagata a un soggetto privato terzo, le banche, che non svolgono alcun ruolo, nel rapporto tra committente e professionista. Il bonifico Stp costa la metà del pagamento via Pos e consente lo stesso risultato di tracciabilità”. Secondo gli architetti, bonifici e assegni permettono la stessa tracciabilità dei pagamenti che assicurerebbe l’uso dei Pos, senza, però, costringere i professionisti a sostenere costi per l’attivazione e l’uso del Pos stesso. Si pagano, infatti, costi di mantenimento, commissioni di transanzioni, canoni e bolli.

Ma il Tar del Lazio ha respinto il ricorso presentato dagli architetti, sottolineando che “dalla fine del prossimo mese tutti i professionisti, artigiani e commercianti dovranno dotarsi di Pos per bancomat o carte di credito per pagamenti di importo superiore a 30 euro. I giudici amministrativi hanno sottolineato che il Decreto Milleproroghe impugnato sembra rispettare i limiti contenutistici e i criteri direttivi fissati dalla legge”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il